Coronavirus, c’è la medicina per curarlo! Ma servirà qualche mese per sperimentarla sugli uomini

In piena emergenza sanitaria, arriva una notizia a dir poco incoraggiante. E’ di pochi minuti fa la notizia, riportata da Ansa, che un team di ricercatori olandesi avrebbe messo a punto il primo farmaco specializzato per aggredire il Coronavirus Sars-CoV2. Si tratta di un anticorpo monoclonale, specializzato nel riconoscere la proteina che il virus utilizza per aggredire le cellule respiratorie umane.

La ricerca è stata pubblicata sul sito BioRxiv dal gruppo dell’Università olandese di Utrecht guidato da Chunyan Wang. I ricercatori hanno detto alla Bbc che saranno necessari mesi prima che il farmaco sia disponibile perché dovrà essere sperimentato sull’uomo per avere le risposte su sicurezza ed efficacia.

Legandosi alla proteina Spike, che si trova sulla superficie del Coronavirus, l’anticorpo monoclonale le impedisce di agganciare le cellule e in questo modo rende impossibile al virus di penetrare al loro interno per replicarsi. Per questo motivo, i ricercatori sono convinti che l’anticorpo abbia delle potenzialità importanti “per il trattamento e la prevenzione della Covid 19”.

I ricercatori del team di Utrecht stavano già lavorando a un anticorpo contro la Sars quando è esplosa l’epidemia di Covid-19 o Sars2 e si sono resi conto che gli anticorpi efficaci contro la prima malattia riuscivano a bloccare anche la seconda. Gli studi sono ancora in corso e l’anticorpo deve essere sottoposto a test molto rigorosi, ma i ricercatori sperano di convincere una compagnia farmaceutica a produrlo. Tutto questo, secondo gli scienziati di Utrecht, richiederebbe molto meno tempo che sviluppare un vaccino per il nuovo Coronavirus.

Di Margherita Ventura

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto Shutterstock

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Coronavirus

ultimo aggiornamento: 14-03-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Boxe: “Il Preolimpico è una tragicomica teatrale”. Il vicepresidente vicario FPI D’Ambrosi tuona contro lo svolgimento del torneo di Londra

Coronavirus Tokyo 2020, il Premier giapponese Abe: “Si faranno a luglio come previsto”