Tour de la Provence 2020, risultato prima tappa: Nacer Bouhanni beffa gli azzurri Mareczko e Nizzolo

Secondo sigillo stagionale per Nacer Bouhanni, che nella giornata odierna si è aggiudicato la prima tappa del Tour de la Provence. Il francese, nuovo innesto dell’Arkea-Samsic, è riuscito ad anticipare nei metri finali della volata di Saintes-Maries-de-la-Mer, il bresciano Jakub Mareczko (CCC), che sembrava aver preso un buon vantaggio all’ultima curva prima del traguardo, e poi il brianzolo Giacomo Nizzolo (NTT Pro Cycling). Ovviamente Bouhanni si prende anche la maglia di leader della classifica generale, anche se già nella giornata di domani avrà diverse difficoltà nel cercare di mantenerla.

La frazione inaugurale è stata caratterizzata dalla fuga di Romain Combaud (Nippo Delko One Provence), Johan Jacobs (Movistar Team), Louis Louvet (St. Michel – Auber93) e Charlie Quaterman (Trek-Segafredo), che sono riusciti ad attaccare sul primo e unico GPM di giornata de Le Destet (3^ categoria). Dopo 30 chilometri il quartetto al comando ha già 3’30” di vantaggio sul plotone che non insiste nell’inseguimento. Continua la calma piatta in gruppo, che viene comandato dalla NTT Pro Cycling di Giacomo Nizzolo, la Israel Start-Up Nation di Hugo Hofstetter, e l’Arkea Samsic di Nacer Bouhanni, tutti candidati per la vittoria di tappa. Mancano ancora tantissimi chilometri al traguardo di Saintes-Maries-de-la-Mer, ma pian piano le squadre dei velocisti riescono a recuperare circa 1′ ai battistrada.

Il gruppo continua ad alzare l’andatura allungandosi sempre di più e quando arriva la Deceuninck-Quick Step a comandare il plotone, i battistrada non hanno più scampo anche se la loro azione termina a soli 3 chilometri dal traguardo. Prova così ad allungare Remì Cavagna (Deceuninck-Quick Step), ma il Team Ineos non ci sta e si porta subito alla ruota del francese. Siamo in prossimità del traguardo e la vittoria di tappa sarà una contesa più che mai scontata in volata. L’Italia è ben piazzata con Giacomo Nizzolo e Jakub Mareczko. Il bresciano della CCC prova ad allungare all’ultima curva, sembra oramai fatta, è davanti a tutti, ma Nacer Bouhanni riesce ad anticiparlo a pochissimi metri dalla conclusione portandosi a casa la vittoria di tappa.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

lisa.guadagnini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

 

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Biathlon, Italia d’argento nella staffetta mista dei Mondiali. Le dichiarazioni degli azzurri: “Secondo posto fenomenale”

Short track, Coppa del Mondo Dordrecht 2020: la staffetta maschile si gioca il Mondiale. Valcepina cerca il riscatto