Show Player

Tennis, ATP Rotterdam 2020: subito big match Fognini-Khachanov, Sinner debutta contro Albot



Il torneo ATP 500 di Rotterdam da sempre ospita sui suoi campi indoor una buona rappresentanza dei migliori tennisti del mondo. Anche nell’edizione che scatterà ufficialmente domani, nonostante l’assenza dei Big Three, la rassegna olandese beneficerà della presenza di sette giocatori tra i top 15 del ranking, che vanno dunque a comporre un tabellone di tutto rispetto. Gli italiani presenti nel main draw sono due: Fabio Fognini e Jannik Sinner, entrambi vogliosi di conquistare punti importanti in chiave classifica.

Fabio Fognini ritornerà in campo dopo la partecipazione agli scorsi Australian Open, nei quali è stato il tennista del Bel Paese a durare di più: il ligure ha infatti sconfitto Opelka, Thompson e Pella, prima di arrendersi agli ottavi di finale per mano dello statunitense Tennys Sandgren. L’aver migliorato il risultato del 2019 (terzo turno) gli è valso l’avanzamento di una posizione nel ranking ATP (ora undicesimo) e Fognini potrà dunque prendere parte al torneo di Rotterdam come quinta testa di serie. Il sorteggio, però, non è stato affatto benevolo con il trentaduenne di Arma di Taggia, che dovrà affrontare già al primo turno un avversario di altissimo livello come il russo Karen Khachanov.

Loading...
Loading...

È andata sicuramente meglio a Jannik Sinner, che per il primo round è stato abbinato con il moldavo Radu Albot (numero 47 del ranking). L’azzurrino partecipa alla rassegna olandese in quanto beneficiario di una wild card (la seconda stagionale dopo Auckland) e proverà a riscattare un inizio d’annata non proprio eccezionale, contraddistinto da una sola vittoria (la prima a livello Slam contro Max Purcell) e quattro sconfitte, che gli sono costate eliminazioni precoci dai tornei di Canberra, Auckland e Montpellier. Il match contro Albot appare alla portata dell’altoatesino e sarà un’ottima occasione per testarne il livello attuale.

Italiani a parte, Rotterdam può contare su nomi di alto profilo pronti a rendere estremamente avvincente la battaglia. Il leader del seeding è il russo Daniil Medvedev, che esordirà contro un qualificato e al terzo turno potrebbe trovarsi sulla propria strada il connazionale Andrey Rublev, già vincitore di due tornei 250 a gennaio (Doha e Adelaide). La testa di serie numero 2, chiaramente dalla parte opposta del tabellone, è il greco Stefanos Tsitsipas, che avrà un test probante già al primo round (il polacco Hubert Hurkacz) e potrebbe poi incrociare il francese Benoit Paire al secondo turno e il canadese Denis Shapovalov o il bulgaro Grigor Dimitrov al terzo. Il campione in carica è Gael Monfils, numero 3 del tabellone, che comincerà la propria difesa del titolo in maniera soft contro il non irresistibile portoghese Joao Sousa. La Monf guiderà la spedizione francese, la più numerosa qui nel main draw (quattro rappresentanti), mentre gli unici tennisti olandesi presenti saranno Robin Haase e Tallon Griekspoor, entrambi beneficiari di una wild card.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DEL TENNIS

Loading...

Lascia un commento

scroll to top