Sci alpino, Lara Gut-Behrami concede il bis nella discesa di Crans Montana! Fondamentale quarto posto per Federica Brignone!

Lara Gut-Behrami si ripete a Crans Montana e concede il bis nella seconda discesa sulle nevi di casa. È grande festa per la Svizzera, che centra la doppietta sul podio e soprattutto festeggia anche la conquista della Coppa di specialità da parte di Corinne Suter. Quest’ultima ha chiuso al secondo posto a soli due centesimi dalla compagna di squadra, che ha fermato il cronometro sul tempo di 1’27”73.

Una gara che ha visto le prime tre della classifica separate da soli cinque centesimi, quelli che dividono Nina Ortlieb dalla vetta. Per l’austriaca è il primo podio della carriera in Coppa del Mondo, che va a suggellare una crescita importante in questa stagione.

Quarto posto per Federica Brignone, che ha assaporato il podio fino al momento delle discese di Gut e Ortlieb. L’azzurra ha chiuso a 35 centesimi dalla testa della classifica, ma è un piazzamento comunque molto importante per la valdostana, che si avvicina sempre di più a Mikaela Shiffrin e domani in combinata può davvero ambire a portarsi in testa alla classifica generale di Coppa del Mondo.

Ester Ledecka è quinta a 39 centesimi e dietro di lei ci sono le due austriache Stephanie Venier (+0.59) e Nicole Schmidhofer (+0.62). Ottavo posto per un’ottima Marta Bassino (+0.66), sempre più efficace in questa specialità. Nona la francese Romane Miradoli (+0.71), mentre si ritrova Nicol Delago, che chiude la Top-10 con 76 centesimi di ritardo da Gut.

Detto di Suter che ha vinto la Coppa del Mondo di discesa, Brignone si è portata a ridosso di Shiffrin in quella generale e ha staccato anche Petra Vlhova. L’americana è in testa con 1225 punti, seguita dall’azzurra (1198) e dalla slovacca (1139).

andrea.ziglio@oasport.it

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI SCI ALPINO

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Classifica Coppa del Mondo sci alpino femminile 2020: Federica Brignone a -27 da Shiffrin dopo la seconda discesa di Crans Montana

Slittino, Roman Repilov salta la gara di Winterberg! Occasione ghiotta per Dominik Fischnaller!