Show Player

Sci alpino, Alex Vinatzer parte per Chamonix per confermarsi ad alti livelli tra i pali stretti



La stagione di Alex Vinatzer nella Coppa del Mondo di sci alpino 2019-2020 ha vissuto nell’insegna degli alti e bassi ma, dando la sensazione che il nostro portacolori sia pronto, da un momento all’altro, al salto di qualità definitivo. Dopo il dodicesimo posto all’esordio di Levi, non ha concluso la gara in Val d’Isere. Quindi è arrivato lo splendido terzo posto di Zagabria che ha preceduto il tredicesimo di Madonna di Campiglio e due “zero” tra Adelboden e Wengen. Si arriva agli ultimi giorni con il quattordicesimo posto di Kitzbuhel e lo splendido sesto di Schladming.

L’andamento, come si può vedere, è ad ottovolante. Diverse grandi prestazioni ma, contemporaneamente, passi falsi che fanno parte inevitabilmente del percorso di crescita. Nelle ultime due uscite (seguenti le uscite di pista di Adelboden e Wengen) il gardesiano ha fatto capire che le sensazioni sono quelle giuste, che la sua confidenza tra i pali stretti cresce di volta in volta ed è di nuovo pronto ad un grande risultato.

Loading...
Loading...

L’Italia confida molto in questo atleta che, va ricordato, è solamente del 1999. Il futuro è davanti a lui e sarà sicuramente brillante, ma la voglia di bruciare le tappe è enorme. Il terzo posto di Zagabria ha fatto capire, soprattutto a sè stesso, che non gli manca molto per rimanere ai piani alti della classifica con regolarità. L’occasione arriva già da questo weekend. Si gareggia sabato sulle nevi francesi di Chamonix, sulla pista denominata La Verte des Houches. 

Alex Vinatzer vuole la gara perfetta. Due manche impeccabili, senza pause mentali o tecniche. Scendere, come fa sempre, dando il massimo, senza mai frenare o gestire. Lo slalom del 2020 chiede questo. Spingere. Rischiare, e fare elevare il proprio talento. Se l’altoatesino sarà in grado di fare tutto questo non potrà che arrivare un’altra grande prestazione. Tenendo d’occhio, possibilmente, anche la linea dell’arrivo, perchè non si sa mai che arrivi un’altra invasione di pista come a Schladming…

alessandro.passanti@oasport.it

Twitter: @AlePasso

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top