Show Player

MotoGP, Test Sepang 2020: i promossi e bocciati della seconda giornata. Quartararo e Suzuki in grande spolvero, Ducati ufficiali sottotono



La seconda giornata dei test di Sepang della MotoGP è andata in archivio regolarmente con Fabio Quartararo che si è confermato in testa alla classifica anche oggi nella sua prima uscita con la Yamaha del 2020. Il francese del Team Petronas ha preceduto l’australiano Jack Miller ed il sorprendente spagnolo Daniel Pedrosa, mentre hanno completato la top 5 Joan Mir e l’italiano Franco Morbidelli. Più attardati gli altri top rider, i quali si sono nascosti lavorando principalmente sulla messa a punto della moto. Andiamo ad analizzare nel dettaglio chi ha impressionato maggiormente (e chi meno) in questo day-2.

PROMOSSI

Fabio Quartararo: dominatore dei test malesi almeno in queste prime due giornate. Il francese, appena promosso dalla Yamaha nel team ufficiale a partire dal 2021, ha provato quest’oggi per la prima volta la M1 2020 dimostrandosi molto consistente sul passo ed estremamente rapido sul giro secco migliorando di quattro decimi il tempo di ieri.

Loading...
Loading...

Jack Miller: ampiamente la migliore Ducati con un secondo posto a soli 69 millesimi dalla vetta dopo essere stato al comando per diverse ore. L’australiano del Team Pramac ha messo in mostra ancora una volta il suo talento sul giro secco, ma quest’anno dovrà effettuare un ulteriore salto di qualità con gomme usate in gara.

Suzuki: sempre nelle zone alte della graduatoria. La coppia tutta spagnola di piloti del team nipponico ha impressionato positivamente sia sul ritmo (con Rins) sia sul giro secco (con Mir), mettendo in evidenza la crescita tecnica della nuova versione della Suzuki.

KTM: fino a questo momento è la rivelazione di questo avvio di 2020. La casa austriaca sembra essere sulla strada giusta per poter competere con continuità per le prime 6-7 posizioni nel Mondiale in particolare con un solido Pol Espargarò, mentre il tester di lusso Dani Pedrosa ha fatto vedere il potenziale della moto inserendosi in terza piazza alla fine del turno.

BOCCIATI

Ducati ufficiali: seconda giornata sottotono per Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci, distanti oltre mezzo secondo dai primi e fuori dalla top10. Il team di Borgo Panigale non sta andando a caccia della prestazione pura con dei time-attack, tuttavia quest’oggi le sensazioni non erano positive anche sul passo.

Alex Marquez: ancora molto distante dal fratello Marc e dalle prime dieci posizioni assolute. Il campione del mondo uscente di Moto2 non ha ancora metabolizzato il passaggio di categoria e fa ancora molta fatica a gestire una moto complessa come la Honda.

Francesco Bagnaia: il piemontese non ha puntato sul time-attack come il compagno di squadra Miller, tuttavia il ritmo evidenziato non si è rivelato all’altezza rispetto alle altre Ducati.

erik.nicolaysen@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top