Show Player

Ciclismo, Matteo Moschetti si è fratturato l’acetabolo del femore destro: brutto infortunio per il giovane velocista. I tempi di recupero



Matteo Moschetti si è infortunato durante la terza tappa dell’Etoile de Besseges: la caduta di ieri a circa 15 km dal traguardo ha avuto brutte conseguenze per il giovane ciclista lombardo che ha riportato la frattura dell’acetabolo del femore destro. Il 23enne è stato sottoposto a una proceduta in anestesia presso l’ospedale di Alés (Francia) per ridurre la lussazione, l’arto è stato messo in trazione ed è stata liberata l’articolazione come ha dichiarato il dottor Gaetano Daniele, medico della Trek Segafredo, a tuttobiciweb: “Matteo ora passerà la notte in ospedale, ad Alés. È stato sottoposto ad anestesia per la riduzione della lussazione del femore e la messa in trazione dell’arto inferiore destro. Ora stiamo organizzando il rientro in Italia, che dovrebbe avvenire tra oggi e domani. Poi sarà sottoposto a un delicato intervento chirurgico per la riduzione della frattura dell’acetabolo“.

Matteo Moschetti stava attraversando un eccellente periodo di forma ed era decollato nell’ultima settimana vincendo due tappe del Challenge Mallorca. Il velocista poteva avere ambizioni importanti alla Milano-Sanremo, è un atleta resistente anche sui piccoli strappi e si sarebbe trovato a suo agio nella Classicissima di Primavera. Ora servirà un periodo di riabilitazione dopo l’operazione, c’è anche il rischio che la stagione possa essersi conclusa con largo anticipo, Gazzetta dello Sport parla di quattro mesi come tempi di recupero.

Loading...
Loading...

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top