Boxe, chi è Tyson Fury: età, carriera, record, vita privata. Gipsy King sfida Deontay Wilder per il Mondiale dei pesi massimi



Tyson Fury si appresta a sfidare Deontay Wilder per il Mondiale WBC dei pesi massimi, i due pugili si sfideranno sabato 22 febbraio a Las Vegas (Nevada, USA) in uno dei match più attesi di questa prima parte di stagione. Il britannico cercherà di battere lo statunitense in modo da sfilargli la cintura iridata e conquistare l’agognata corona, il colosso di Manchester partirà leggermente sfavorito contro il ribattezzato The Bronze Bomber ma ha tutte le carte in regola per imporsi. I due contendenti si sono già affrontati il 1° dicembre 2018 e in quel caso l’incontro terminò con un discusso pareggio, Fury andò al tappeto per ben due volte ma nell’arco dell’intera sfida mandò in crisi l’avversario con il suo jab. Scopriamo chi è Tyson Fury con una dettagliata carta d’identità.

CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DI WILDER-FURY DALLE ORE 06.00 (23 FEBBRAIO)

Loading...
Loading...

Guarda Fury-Wilder in diretta e in esclusiva su DAZN

CHI È TYSON FURY? LA CARTA D’IDENTITÀ DI GIPSY KING

ETÀ: 31 anni, è nato a Manchester (Gran Bretagna) il 12 agosto 1988

NAZIONALITÀ: britannica (inglese)

PESO E ALTEZZA: 206 cm per 116 kg, è un peso massimo

SOPRANNOME: i genitori lo hanno chiamato Tyson Fury in onore del celeberrimo Mike Tyson. Sul ring ha tre soprannomi ufficialmente riconosciuti: Gypsy King (il Re degli Zingari), The Furious One, 2 Fast.

CARRIERA e RECORD PERSONALI: il suo record è di 29 vittorie (20 per ko), 0 sconfitte e 1 solo pareggio ovvero quello contro Deontay Wilder di 14 mesi fa. Siamo di fronte a un pugile imbattuto da professionista (ha debuttato il 23 luglio 2011 dopo una poco esaltate carriera da dilettante).

TITOLI VINTI: attualmente è il Campione del Mondo lineal, titolo che è però platonico. Nel 2015 vinse il Mondiale WBA, IBF, WBO, IBO sconfiggendo Wladimir Klitschko per decisione unanime nell’incontro più bello della sua carriera. Perse poi le cinture a causa di una squalifica per positività alla cocaina. In passato è stato anche Campione d’Europa (nel 2014, fino al match per il titolo iridato). Il 1° dicembre 2019 pareggiò contro Deontay Wilder per il Mondiale WBC detenuto dallo statunitense e non riuscì così a tornare sul tetto del Pianeta.

VITA PRIVATA: Tyson Fury è passato agli altari della cronaca non soltanto per i suoi successi sportivi ma anche per una vita molto travagliata. Il 23 settembre 2016 risultò positivo alla cocaina, la Federboxe britannica gli sospese la licenza da pugile e lo stesso atleta rese vacanti i titoli iridati conquistati contro Klitschko per iniziare un percorso di disintossicazione. Tornò sul ring il 9 giugno 2018 sconfiggendo il modesto albanese Sefer Seferi e dopo appena sei mesi ebbe la chance iridata contro Wilder. È un cattolico praticante ed è sposato con Paris Mullroy dal 2008, insieme hanno cinque figli.

ULTIMO MATCH: il 14 settembre 2019 contro lo svedese Otto Wallin, sconfitto per decisione unanime dopo aver combattuto a lungo con una ferita all’occhio.

PUNTI DI FORZA: il jab e una tecnica pugilistica davvero sopraffina, è molto agile nonostante l’importante massa ed è un ottimo incassatore. Non ha il colpo da ko di Wilder ma i mezzi per batterlo.

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI BOXE

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top