ATP Rio de Janeiro 2020: Gianluca Mager firma l’impresa, battuto Dominic Thiem! L’azzurro vola in semifinale nel 500 brasiliano

All’inizio della settimana nessuno ci avrebbe scommesso, e invece ora la realtà è di quelle bellissime: Gianluca Mager, partito dalle qualificazioni dell’ATP 500 di Rio de Janeiro, raggiunge la semifinale del torneo brasiliano, e lo fa con l’impresa più bella della sua carriera. A uscire sconfitto, infatti, è l’austriaco Dominic Thiem, numero 4 del mondo, tre volte finalista Slam, di cui due al Roland Garros, e vincitore su questi stessi campi nel 2017. Il 7-6 (4) 7-5 arriva ufficialmente dopo un’ora e 57 minuti, praticamente dopo due giorni a causa della sospensione per pioggia di ieri sul 7-6 (4) 2-1 in favore dell’azzurro. Con questo risultato, in ogni caso, Mager è virtualmente numero 100 del mondo. Per lui ci sarà ora, e non prima delle 22:30 italiane, uno tra l’ungherese Attila Balazs e lo spagnolo Pedro Martinez, attualmente ancora impegnati nel loro quarto di finale.

Alla ripresa, entrambi i giocatori non hanno particolari difficoltà nel tenere i propri turni di battuta, e in particolare Mager riesce a essere incisivo in più di un’occasione con il servizio. Sul 4-3 in favore dell’azzurro Thiem gioca male due punti, deve subire l’aggressività di dritto del suo avversario e fronteggiare una palla break; in questo caso, però, la risposta di Mager si ferma sul nastro con l’austriaco lanciato verso la rete. Il sanremese non si scompone, serve un paio di buone prime e approfitta di due gratuiti di Thiem per salire sul 5-3. Il numero 4 del mondo va sul 40-15, ma si fa raggiungere dall’italiano nel continuo tentativo di scendere a rete, per poi salvare il game con un ace di seconda. L’azzurro, sul 5-4, va sul 30-0, ma l’austriaco è bravo a spingere con il dritto e guadagnare la palla break, ma proprio questo colpo, in lungolinea e col campo aperto, lo tradisce di un nulla. La seconda chance, però, è quella buona per il numero 1 del seeding, che inchioda l’italiano sulla diagonale di rovescio, ne sfrutta l’errore in rete e risale sul 5-5. Mager, però, a scoraggiarsi non ci pensa neanche: resta aggressivo, chiama a rete Thiem, lo passa e poi, di dritto, gli toglie di nuovo il servizio. Stavolta di dubbi ce ne sono pochi: in cinque punti la contesa si chiude, e per il sanremese c’è il risultato più bello della sua vita tennistica: 124 posizioni di distanza nel ranking ATP che, per un giorno, tali non sono.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL TENNIS

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LivePhotoSport.it / Roberta Corradin

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Volley, Coppa Italia 2020: Civitanova vince in rimonta al tie-break contro Trento. Rychlicki incontenibile

Atletica, Campionati Italiani Indoor 2020: Chilà vola fino a 8.00 nel salto in lungo. Bogliolo rinuncia alla finale dei 60 ostacoli