Show Player

ATP Marsiglia 2020: Jannik Sinner si illude nel primo set, ma poi cede a Daniil Medvedev



Un sogno durato circa mezz’ora, poi un brusco risveglio. Jannik Sinner si illude nel primo set ma poi è costretto a cedere nettamente al russo Daniil Medvedev, che si impone per 1-6 6-1 6-2. Il terzo ottavo di finale del torneo ATP di Marsiglia 2020 dura un’ora e ventidue minuti, al termine dei quali il numero 1 del seeding fa valere i gradi e accede ai quarti, dove se la vedrà con il francese Gilles Simon. L’altoatesino invece la ricorderà come una di quelle sfide fondamentali per crescere.

La partenza di Sinner è lanciatissima: il classe 2001 approfitta di un inizio estremamente falloso di Medvedev e nel secondo game dell’incontro piazza subito il break che gli consente di essere al comando nel primo parziale. L’azzurrino non trema dinanzi a questa grande possibilità, anzi continua a giocare con la maturità di un veterano; al contrario, il russo non riesce ad entrare in partita e nel sesto gioco cede nuovamente il servizio, concedendo a Sinner di andare a servire per il set sul comodo punteggio di 5-1: l’altoatesino è ancora una volta impeccabile e chiude sul 6-1 in appena ventiquattro minuti di gioco.

Loading...
Loading...

Nel secondo set l’inerzia del match cambia totalmente, perché Medvedev comincia a giocare per davvero e Sinner incontra le difficoltà preventivabili alla vigilia. Nel secondo game l’allievo di Riccardo Piatti riesce ad annullare una palla break, ma nel quarto gioco deve arrendersi e lasciare al russo la leadership del parziale. Il numero 5 del mondo è un martello e non lascia scampo al tennista di San Candido, dominando gli ultimi giochi e restituendo l’umiliazione del primo set: 6-1 in ventisette minuti e si va al terzo set.

Nell’ultimo e decisivo parziale Medvedev continua a esibirsi in modalità “muro” e piazza subito un break addirittura a zero. Il moscovita è un vero e proprio rullo compressore e strappa il servizio a Sinner anche nel terzo game, portandosi subito avanti per 3-0 e ipotecando la vittoria. A quel punto l’epilogo è di fatto già scritto: finisce 6-2 per Medvedev.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DEL TENNIS

Loading...

Lascia un commento

scroll to top