Show Player

Tennis, Andreas Seppi eliminato negli ottavi di finale ad Auckland da Kyle Edmund in due set



Purtroppo si conclude in maniera negativa la giornata dell’ATP di tennis ad Auckland (Nuova Zelanda) per i colori azzurri. Dopo le sconfitte di Fabio Fognini e di Marco Cecchinato, è arrivato anche il ko di Andreas Seppi negli ottavi di finale: l’altoatesino (n.84 del ranking) si è dovuto arrendere al britannico Kyle Edmund (n.69 del ranking) con lo score di 6-3 7-6 (4). Un match nel quale l’azzurro ha avuto la chance per riaprire i giochi nel secondo parziale, ma poi il rivale è riuscito a ribaltare la situazione e a concludere in proprio favore. Seppi, indubbiamente, ha pagato anche lo sforzo del doppio impegno odierno, visto il successo contro il francese Adrian Mannarino (n.43 del mondo) nel match disputato nella nottata italiana e posticipato per via della pioggia di ieri.

Nel primo set l’inizio è subito di marca britannica: Edmund con il suo dritto fa la differenza e, dopo aver mancato tre palle break nel secondo gioco, concretizza la sua chance, strappando a zero la battuta a Seppi. Un vantaggio gestito senza patemi dal n.69 del ranking, che conclude sul 6-3, forte del 79% dei punti ottenuti con la prima di servizio, al cospetto del 36% dei quindici conquistati da Andreas con la seconda.

Loading...
Loading...

Nel secondo set Seppi ha uno scatto d’orgoglio e, dopo aver salvato due palle break in apertura, strappa il servizio al rivale nel quarto gioco. Un vantaggio che però l’altoatesino non mantiene troppo a lungo, sempre per i soliti problemi con la seconda in battuta troppo morbida. Pertanto, Edmund recupera lo svantaggio, portandosi sul 6-5 e con la possibilità di servire per il match. L’azzurro non si arrende e ottiene l’immediato controbreak, protraendo la sfida al tie-break. La potenza maggiore del britannico però fa la differenza e per 7-4 conclude la contesa.

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DEL TENNIS

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Shutterstock.com

Loading...

Lascia un commento

scroll to top