DVV Verzekeringen Trofee 2019-2020: del Carmen Alvarado piega nuovamente Worst e vince anche a Brussels

Quarto successo consecutivo per Ceylin del Carmen Alvarado nel DVV Verzekeringen Trofee 2019-2020. La nederlandese di origini dominicane ha vinto anche il Brussels Universities Cyclocross piegando, una volta di più, la connazionale Annemarie Worst (777), sua più grande rivale nel corso della stagione. Terzo posto per la campionessa del Mondo Sanne Cant (IKO). Per quanto concerne le italiane, la migliore è stata Eva Lechner (Creafin), la quale ha chiuso al 8° posto, mentre Alice Maria Arzuffi (777) è giunta decima.

Del Carmen Alvarado e Worst hanno fatto il vuoto dietro di loro già nella prima delle cinque tornate in programma e hanno dato il via a un duello che è durato per tutta la gara. Nel corso dell’ultimo giro, tuttavia, Worst, ormai distrutta dalla fatica, è scivolata e ha permesso alla rivale di prendere quella manciata di metri che, poi, è riuscita a difendere fino al traguardo. Più dietro, invece, Cant si è sbarazzata nel finale della giovane Anna Kay (Experza) ed è riuscita a conquistare un podio che dà morale in vista dei prossimi appuntamenti.

In classifica generale Del Carmen Alvarado, quando alla fine della manifestazione manca solo il Kwatencross di Lille, può contare su un margine di 2’10” su Worst. Al terzo posto si trova la campionessa d’Europa Yara Kastelijn, la quale oggi è stata squalificata per aver causato un incidente e ora ha un distacco di oltre 10′. Lechner è quarta, mentre Arzuffi sesta, tra le due vi è Cant che grazie alla prestazione odierna ha scavalcato Alice Maria. Le tre, ad ogni modo, si trovano a più di dodici minuti dalla leader.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

luca.saugo@oasport.it

Twitter: @LucaSaugo

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Twitter UCI Cyclocross

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tour de Ski 2020: Therese Johaug trionfa sul Cermis! Travolta la concorrenza, sul podio generale Nepryaeva e Oestberg

Volley, la Francia travolge la Serbia nel big match del preolimpico! Impresa dei Galletti, strada in salita per gli slavi