Show Player

Dakar 2020, risultato nona tappa moto: Pablo Quintanilla vince davanti a Price e Barreda Bort



Pablo Quintanilla disputata una prova impeccabile e si aggiudica la nona tappa della Dakar 2020 tra le moto. Dopo lo stop di ieri per quanto accaduto a Paulo Gonçalves, oggi la carovana è ripartita per la gara più dura del mondo con la nona tappa, la Wadi Al Dawasir – Haradh che proponeva 410 chilometri di prove speciali e 476 di trasferimento. Il percorso vedeva una risalita verso nord-ovest con un tracciato che presentava sabbia e terra ma pochissime dune.

In questo scenario, quindi, trionfa il cileno Pablo Quintanilla (Rockstar Energy Husqvarna) che prende il comando a metà frazione e non lo cede più, chiudendo in maniera solida con 1:54 sull’australiano Toby Price (Red Bull KTM) e 2:42 sullo spagnolo Joan Barreda Bort (Monster Energy Honda). Si ferma in quarta posizione lo statunitense Ricky Brabec (Monster Energy Honda) a 3:55. Il leader della generale, visto l’ampio margine a disposizione, prosegue senza correre rischi eccessivi e si avvicina in maniera ulteriore al successo finale.

Loading...
Loading...

Al quinto posto, invece, troviamo il il rappresentante del Botswana, Ross Branch (Bas Dakar KTM) a 5:30 davanti all’argentino Kevin Benavides (Monster Energy Honda) sesto a 5:50 e al fratello Luciano Benavides (Red Bull KTM) settimo a 6:08. Ottavo posto per il cileno Josè Ignacio Cornejo Florimo (Monster Energy Honda) a 6:23, quindi nono l’americano Andrew Short (Rockstar Energy Husqvarna) a 6:57 davanti all’austriaco Matthias Walkner (Red Bull KTM) decimo a 8:07.

In classifica generale, quindi, Ricky Brabec comanda con 20:53 su Pablo Quintanilla e 26:43 su Toby Price, mentre Joan Barreda Bort accusa 28:16 dalla vetta.

LA CLASSIFICA GENERALE DELLA DAKAR 2020 – MOTO

LA GARA

La frazione prende il via e Toby Price prende il comando con 37 secondi su Ricky Brabec, 1:21 su Pablo Quintanilla e Joan Barreda Bort, quindi 1:23 su Franco Caimi, 1:31 su Luciano Benavides e 1:51 su Kevin Benavides. Si arriva, quindi, all’intermedio dei 104 chilometri e lo scenario cambia immediatamente. Al comando si porta Ricky Brabec che, dopo un ottimo allungo, mette 1:03 tra sè e Barreda Bord. Terza posizione per Price a 1:04 e 1:21 su Quintanilla, mentre Kevin Benavides è quinto a 2:13.

Barreda Bort è autore di una piccola caduta che fa perdere qualche secondo allo spagnolo che, infatti, al 156° chilometro arretra in quinta posizione a 2:48 dal leader che rimane Brabec. Secondo posto per Quintanilla a 1:14, terza per Price a 1:34, quindi quarto Caimi a 2:39. Sesta posizione per Kevin Benavides a 2:54 davanti a Matthias Walkner a 2:59.

Si arriva al chilometro 244 e cambia il leader. Sale in vetta, infatti, Quintanilla con 5 secondi di vantaggio su Brabec, 22 su Barreda Bort e 32 su Price. Quinto Kevin Benavides a 1:54, sesto Walkner a 2:47. La lotta continua in maniera serrata anche al chilometro 299. Quintanilla mantiene la vetta ma con soli 24 secondi su Barreda Bort e 28 su Price. Quarto Brabec a 57 secondi, quinto Kevin Benavides a 2:16, sesto Walkner a 2:59, settimo Luciano Benavides a 3:21, ottavo Jose Ignacio Cornejo Florimo a 4:05.

Quintanilla prosegue nel suo forcine anche all’intermedio dei 347 chilometri. Il cileno allunga su Barreda Bort portando il margine a 40 secondi, quindi Price è terzo a 1:13 e Brabec quarto a 2:11 con Kevin Benavides quinto a 3:44. L’ultimo tratto di gara non cambia gli scenari con Quintanilla che vince in scioltezza, mentre Price supera Barreda Bort proprio nel finale. 

alessandro.passanti@oasport.it

Twitter: @AlePasso

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto:  Pablo Quintanilla cristiano barni / Shutterstock.com

Loading...

Lascia un commento

scroll to top