Basket, Trento travolta a domicilio dal Partizan Belgrado nelle Top 16 di EuroCup 2020

La Dolomiti Energia Trento viene travolta a domicilio dal Partizan Belgrado nella seconda giornata delle Top 16 di EuroCup 2020: il punteggio finale di 58-83 è inequivocabile. Tra i serbi vanno a segno tutti gli effettivi, tra i quali gli unici in doppia cifra sono Rade Zagorac e Marcus Paige, entrambi a quota 11 punti; per l’Aquila una prestazione da dimenticare velocemente. Il cammino europeo si fa ora molto difficoltoso per i trentini, ultimi nel girone F (0-2), mentre il sodalizio di Belgrado bissa il successo interno contro la Virtus Bologna e rafforza il primato nel raggruppamento. 

Il Partizan inizia il match mettendo subito in chiaro che è venuto alla BLM Group Arena per prendersi la vittoria e confermarsi in testa alla classifica. La fase offensiva della squadra allenata da Andrea Trinchieri è estremamente brillante: Thomas segna e distribuisce assist, Zagorac e Paige sono infallibili, Jankovic si muove bene sotto canestro. Trento non riesce a trovare le contromisure, in attacco produce poco e commette anche diverse ingenuità: il 12-24 di fine primo quarto evidenzia un dislivello piuttosto netto tra le due formazioni.

Nel secondo periodo il copione della partita non cambia di una virgola: i trentini in attacco sono prevedibili e in difesa non riescono minimamente a contenere la marea serba, devastante tanto nel pitturato quanto dall’arco. Le percentuali al tiro dal campo sono emblematiche: 11/31 (di cui 1/9 da tre) per i padroni di casa, 18/27 (di cui 8/13 da tre) per gli ospiti. La conseguenza inevitabile di questo divario tecnico-tattico è che l’incontro va di fatto già in archivio a fine primo tempo, chiuso con il Partizan avanti di 19 punti (28-47). 

Gli ultimi due quarti valgono soltanto a definire lo scarto finale. I serbi fisiologicamente calano di intensità e di concentrazione, limitandosi ad amministrare il confortevole vantaggio, ma l’Aquila non è assolutamente in grado di approfittarne, soprattutto perché continua a fare una fatica tremenda a segnare, sbagliando anche tiri ben costruiti. A fine terzo periodo il punteggio è di 40-61. Nell’ultima frazione di gioco c’è tempo anche per l’esordio e per i primi punti con la maglia del Partizan di James McAdoo, ex Auxilium Torino e proveniente dalla fugace esperienza con il Besiktas. Il risultato finale è di 58-83.

 

IL TABELLINO

DOLOMITI ENERGIA TRENTO-PARTIZAN BELGRADO 58-83 (12-24, 16-23, 12-14, 18-22)

TRENTO – Kelly 4, Blackmon 12, Craft 10, Gentile 4, Pascolo 2, Mian 10, Forray 6, Knox 6, Mezzanotte, Ladurner, King 4. Allenatore: Nicola Brienza.

PARTIZAN – Walden 5, Zagorac 11, Paige 11, Gordic 3, McAdoo 4, Jaramaz 9, Velickovic 3, Bircevic 8, Jankovic 9, Thomas 9, Trifunovic 9, Mosley 2. Allenatore: Andrea Trinchieri.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASKET

antonio.lucia@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

LIVE Trento-Partizan Belgrado 58-83, EuroCup basket 2020 in DIRETTA: dolomitici demoliti in casa dai serbi

Pallanuoto femminile, Italia-Olanda 4-10: le pagelle del Setterosa. Insufficienti tutte le azzurre