Show Player

Australian Open 2020: sorpresa Wawrinka, Medvedev eliminato. Dominic Thiem ai quarti in scioltezza



Arriva la prima grandissima sorpresa del tabellone maschile, con l’eliminazione di quello che in molti avevano indicato come uno dei favoriti assoluti degli Australian Open 2020, il russo Daniil Medvedev. Il redivivo Stan Wawrinka porta alla Svizzera il secondo giocatore ai quarti di finale in questo 2020, battendo in cinque set il numero 4 del mondo. Supera gli ottavi anche l’austriaco Dominic Thiem, che regola facilmente il francese Gael Monfils.

Thiem domina in ogni aspetto il suo quarto di finale, battendo Monfils senza mai avere un problema a controllare il transalpino. L’austriaco si guadagna subito una palla break nel primo game, dovendo però aspettare il terzo per convertire una seconda opportunità. Di lì Thiem non si ferma, toglie ancora la battuta a Monfils e chiude per 6-2. Un po’ di equilibrio in più, ma senza chance per il francese di avvicinarsi sul servizio dell’austriaco, nel secondo parziale; il numero 5 del seeding e del mondo scappa, dopo quattro palle break, nel settimo game e si guadagna il 6-4. Per Thiem, nel terzo set, la fuga arriva immediata nel primo turno di servizio di Monfils, e in un paio di occasioni potrebbe anche aumentare il divario, ma non ci riesce. Il suo controllo del match è totale, e dura fino al 6-2 6-4 6-4 finale che lo porta ai quarti senza aver mai concesso opportunità di break al francese.

Loading...
Loading...

Come previsto, è il match tra Medvedev e Wawrinka a rivelarsi il più incerto. Lo svizzero parte fortissimo, mettendo spesso in difficoltà il russo e togliendogli la battuta per due volte, vincendo così il primo set per 6-2. La reazione di Medvedev è veemente, pur nella lotta che imperversa: due parziali impeccabili, tre break suddivisi tra essi, nessuna opportunità concessa a Wawrinka e il conseguente 6-2 6-4. Molta più lotta c’è nel quarto set, per quanto di palla break ce ne sia solo una, a favore dello svizzero nel quarto game. Ed è proprio l’elvetico ad arrivare meglio al tie-break, che gioca in maniere molto aggressiva e chiude per 7-2. Sullo slancio, Wawrinka toglie anche la battuta in maniera immediata a Medvedev, che sull’1-2 ha la chance di rientrare, ma la spreca malamente. Sul 4-2 è lo svizzero ad avere due opportunità di chiudere virtualmente i conti, ma il russo con due ace si salva. Al terzo tentativo, però, il 5-2 arriva con Medvedev che si avventa verso la rete in modo vano, perché Wawrinka arriva facilmente sulla palla e deposita il dritto dall’altra parte. Un paio di ace, e la maggiore sorpresa del torneo si materializza: 6-2 2-6 4-6 7-6 (2) 6-2.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI TENNIS

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top