Show Player

ATP Cup 2020: Rafael Nadal e Novak Djokovic debuttano nella seconda giornata. Austria-Croazia la sfida più interessante



Si apre domani l’altra metà dell’ATP Cup, con la seconda giornata che porta in dote il debutto dei tre restanti gironi in scena a Brisbane, Perth e Sydney e soprattutto l’esordio di tre dei migliori cinque giocatori del mondo: Rafael Nadal, Novak Djokovic e Dominic Thiem, tutti impegnati in gironi differenti e a notevole distanza l’uno dall’altro.

Il Gruppo A, a Brisbane, comincia con Francia-Cile, una sfida di buona qualità che vede in campo nel primo singolare Benoit Paire e Nicolas Jarry e nel secondo Gael Monfils e Cristian Garin. Sebbene i due francesi siano decisamente meglio piazzati dei loro colleghi cileni, il match si preannuncia interessante se non altro per osservare la crescita di Garin, che a 23 anni è pronto, se non per sfidare i grandi big, almeno per ritagliarsi un futuro di primo piano, equivalente ai primi 20 del mondo, per un lungo periodo di tempo. In caso di approdo al doppio, la Francia, nonostante il Cile abbia in Hans Podlipnik-Castillo un buon giocatore di specialità, parte favorita.

Loading...
Loading...

Successivamente, sarà la volta di Serbia e Sudafrica, e dunque di Novak Djokovic, che debutta dopo il match tra Dusan Lajovic e Lloyd Harris. Il debutto del numero 2 del mondo si veste un po’ d’amarcord, dal momento che ad accoglierlo dall’altra parte della rete ci sarà Kevin Anderson, con cui giocò la finale di Wimbledon 2018 che ne segnò il definitivo ritorno ai livelli usuali dopo due anni di enormi difficoltà. Buona parte dell’esito del match dipenderà dal primo incontro: in casa serba si preferirebbe di sicuro la vittoria di Lajovic, perché l’alternativa, dando credito a Djokovic, sarebbe di avere un doppio contro il due volte finalista Slam Raven Klaasen.

Nel Gruppo B, a Perth, si parte da Giappone-Uruguay, che avrebbe dovuto segnare il debutto stagionale di Kei Nishikori. L’ex finalista degli US Open, invece, non c’è, tormentato com’è dagli infortuni, e allora spazio a Go Soeda e Yoshihito Nishioka, che comunque dovrebbero poter assicurare almeno un punto ai nipponici. Se Nishioka deve affrontare Pablo Cuevas, Soeda si trova di fronte al molto meno quotato fratello Martin, che veleggia al numero 523 del ranking ATP. E, tanto per cambiare, il Giappone partirebbe con un chiaro vantaggio nel doppio.

A seguire, contro la Georgia comincia il torneo della Spagna, e quindi di Rafael Nadal. Prima del suo match con Nikoloz Basilashvili, che è già un test più che valido per il mancino di Manacor, c’è l’incontro sostanzialmente a senso unico tra Roberto Bautista Agut e Aleksandre Metreveli, che in comune con il celebre tennista degli Anni ’60 e ’70 ha soltanto sangue, nome e cognome (benché il Metreveli del tempo sia più noto come Alex), che sono identici. Il giovane erede non ha avuto esattamente il successo del padre, dal momento che viaggia oltre la posizione numero 600 della classifica mondiale.

Infine, il Gruppo E, a Sydney, fa registrare subito un interessante Argentina-Polonia, che vede in campo prima Guido Pella contro Kamil Majchrzak, uno dei più recenti buoni prodotti del tennis polacco, e poi Diego Schwartzman e Hubert Hurkacz, in una sfida che mette di fronte un giocatore già esperto e uno dei più interessanti nomi per il futuro del tennis. Nel doppio la preferenza va alla Polonia, se non altro per la presenza di Lukasz Kubot, che si è dedicato soltanto a questa specialità dopo numerosi anni di permanenza a ottimi livelli in singolare.

Il match forse più equilibrato, però, mette di fronte Austria e Croazia: se è vero che Borna Coric è decisamente favorito contro Dennis Novak per dare il primo punto ai croati, è quello tra Dominic Thiem e Marin Cilic l’incontro probabilmente più godibile dell’intera giornata di ATP Cup. Tanto per aggiungere pepe alla sfida, anche nel doppio non c’è un chiaro pronostico da rispettare, visto che entrambe le formazioni possono contare su vincitori Slam (Olivier Marach da una parte, Ivan Dodig dall’altra).

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL TENNIS

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse / Olycom

Loading...

Lascia un commento

scroll to top