Show Player

Sci di fondo, Marco Selle: “L’Italia salta Lillehammer per preparare Davos e Planica”



Il DT della Nazionale italiana di sci di fondo, Marco Selle, ha parlato al sito federale, tracciando un bilancio di quanto accaduto a Ruka e rivelando che l’Italia non sarà presente a Lillehammer per preparare al meglio le tappe successive di Davos e Planica. Di seguito le dichiarazioni del DT.

Su Ruka: “Sapevamo che le gare di Ruka fossero la tappa più difficile, si correva a livello del mare ed i finnici avevano una marcia in più rispetto alla concorrenza perché abituati a queste quote. Siamo partiti col botto nella qualifica delle sprint con Scardoni e Laurent fra le donne e con Pellegrino fra gli uomini, sapevo che sarebbe stato difficile confermarci nella fase ad eliminazione diretta, però siamo passati dall’avere materiali eccezionali a materiali che a livello di tenuta non hanno reso. Nelle gare distance Pellegrino si è difeso bene, mi aspettavo qualche segnale in più dagli altri, sapevamo che De Fabiani aveva perso una settimana per un problema alla schiena, è probabile che la sua prestazione sia legata a quel fattore“.

L’Italia salta la prossima tappa: “Siamo consapevoli che dobbiamo crescere, gli appuntamenti sono tanti e quel che conta sono i risultati, dobbiamo gestire gli atleti che abbiamo per le piste sulle quali possiamo esser protagonisti, per cui abbiamo deciso di saltare a malincuore e di non partecipare alle gare di Lillehammer del prossimo fine settimana, tuttavia si tratta di scelte ed altre nazioni faranno le stesso in altre tappe, ci concentriamo verso Davos e Planica. Lì giocheremo ottime carte e poi toccherà al Tour de Ski“.

Questi i criteri di selezione per il Tour de Ski: “Conteranno logicamente i buoni piazzamenti in Coppa del Mondo, le gare di Alpen Cup che cominciano questo fine settimana e la necessità di far fare esperienza ad alcuni giovani, sicuramente pescheremo qualche elemento dagli under 23“.

Loading...
Loading...

 

roberto.santangelo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top