Pattinaggio artistico, Campionati Italiani Bergamo 2019: Matteo Rizzo ritrova Daniel Grassl prima degli Europei, alta tensione nel singolo femminile



Come da tradizione nel pattinaggio artistico il mese di dicembre, archiviate le Finali del circuito Grand Prix, è interamente dedicato ai Campionati Nazionali. Per ciò che concerne l’Italia la rassegna tricolore si svolgerà dal 12 al 15 dicembre presso la sede centrale dell’IceLab, innovativo palazzo del ghiaccio di Bergamo.

Tra tutte le gare, quelle della specialità individuali cattureranno certamente tutte le attenzioni del pubblico e addetti ai lavori, complici delle battaglie avvincenti e importanti. In campo maschile assisteremo infatti al confronto tra le nostre due stelle azzurre, Matteo Rizzo e Daniel Grassl, entrambi reduci da risultati prestigiosi in ambito internazionale, rispettivamente in categoria Senior e Junior. Matteo infatti, dopo un’ottima pre season, ha conquistato per la seconda volta in carriera il terzo posto in una tappa del Grand Prix, quella della Cup Of China. Daniel invece, dopo aver staccato con merito il pass per le Finali di Torino  grazie alla vittoria dell’evento di Egna e il gradino più basso del podio di Danzica, è stato protagonista di una gara complicata nel capoluogo piemontese, contrassegnata da uno sfortunato guasto al pattino destro che, purtroppo, ha messo in seria difficoltà il pattinatore altoatesino. Il fattore entusiasmante è che la sfida interna sarà semplicemente l’antipasto di ciò che vedremo ai Campionati Europei di Graz (Austria), dove i nostri ragazzi ricopriranno un ruolo da assoluti protagonisti, soprattutto dopo le rispettive medaglie bronzo ottenute nell’annata sportiva passata proprio nella rassegna continentale da Rizzo e nei Mondiali Junior da Grassl.

Loading...
Loading...

Situazione ingarbugliata in ambito femminile, dove gli assoluti di Bergamo segneranno un vero e proprio spartiacque per la stagione in quanto, con molta probabilità, da questa gara verranno stilate le convocazioni per Europei e Mondiali. Tante le pattinatrici in lizza: tra tutte, Alessia Tornaghi sembra partire con una marcia in più grazie ai risultati positivi accumulati nei mesi scorsi: la milanese, da quest’anno sotto la guida di Edoardo De Bernardis, si è distinta sia nella tappa casalinga di Egna conquistando il gradino più basso del podio e nell’ancora più difficile Warsaw Cup, dove si è piazzata al quinto posto pattinando un libero di altissima caratura contrassegnato da due doppi axel e salti tripli. Saranno della partita anche Lara Naki Gutmann, migliorata esponenzialmente rispetto allo scorso anno, Marina Piredda, atleta che ha stupito il mondo con due performance incredibili la passata stagione al World Team Trophy ma reduce da un infortunio, la promettente Lucrezia Beccari e la combattiva Lucrezia Gennaro. Non sarà inoltre da sottovalutare la forza e l’esperienza di Roberta Rodeghiero, pattinatrice di classe in grado di dire ampiamente ancora la sua.

Per le restanti due specialità l’evento sarà un test importante per valutare la condizione dei programmi prima degli Europei: nello specifico Charlène Guignard-Marco Fabbri valuteranno ancora la nuova rhythm dance che, alla luce di quanto accaduto nelle prime due uscite, sembra dare delle risposte significative. Nicole Della Monica e Matteo Guarise invece tenteranno di pattinare in modo pulito i due segmenti, stesso obiettivo delle seconde coppie Jasmine Tessari-Francesco Fioretti (danza) e Rebecca Ghilardi-Filippo Ambrosini, motivati a fare bene in vista di Graz.

CLICCA QUI PER CONOSCERE IL PROGRAMMA COMPLETO DEI CAMPIONATI ITALIANI DI BERGAMO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top