Pallanuoto femminile, Coppa Italia 2019: Catania e Milano in semifinale. Domani le sfide a Roma e Padova

Si sono giocati oggi ad Ostia i quarti di finale della Coppa Italia di pallanuoto femminile: il Catania, confermando i pronostici della vigilia, ha strapazzato la Florentia per 13-5 e domani sfiderà la SIS Roma detentrice del trofeo, mentre il Rapallo è caduto per 7-10 contro il Milano, che se la vedrà in semifinale contro il Padova.

Le etnee hanno dominato la gara con le toscane, arrivando a metà gara sul 6-2 e chiudendo i giochi con otto minuti d’anticipo, grazie all’11-3 di fine terzo quarto. Stesso punteggio a metà gara, 6-2, ma epilogo differente nell’altra sfida, con il Rapallo che, avanti anche 6-3 ad otto minuti dal termine, ha subito un parziale di 1-7 nell’ultimo quarto, cedendo alle meneghine.

TABELLINI QUARTI DI FINALE

L’Ekipe Orizzonte-RN Florentia 13-5
L’Ekipe Orizzonte: Gorlero, Ioannou 1, Garibotti 3 (2 rig.), Viacava, Aiello 1, Spampinato, Palmieri 1, Marletta 3, Emmolo 1, Leone, Riccioli 2, Santapaola 1, Condorelli. All. Miceli.
RN Florentia: Banchelli, Rorandelli, Mandelli, Cordovani 1, Ten Broek, Vittori 1, Nesti 1, Francini, Giachi 2, Nencha, Marioni, Amedeo, Perego. All. Cotti.
Arbitri: Colombo e Guarracino.
Note: parziali 4-2, 2-0, 5-1, 2-2. Uscita per limite di falli Amedeo (F) a 2’27 del terzo tempo. Superiorità numeriche: Ekipe Orizzonte 5/6 + 3 rigori; RN Florentia 2/8. Banchelli (F) para un rigore a Garibotti a 3’04 del secondo tempo, sul 6-2. In porta Perego (F) nel primo e terzo tempo; Banchelli (F) nel secondo e quarto tempo. Condorelli (E) sostituisce Gorlero dall’inizio del quarto tempo. Ammonita per simulazione L’Ekipe a 1’17 del secondo tempo.

Rapallo-Kally Milano 7-10
Rapallo: Falconi, Zanetta 2, Gitto, Giustini 1, Marcialis, Gagliardi, Kuzina 2, D’Amico 1, Colletta, Bujka 1 (rig.), Foresta, Co’, Bianco. All. Antonucci.
Kally Milano: Imperatrice, Apilongo 1, Crudele, Mandic, Anna Repetto, Laura Repetto, Carrega 1, Bianconi 4 (1 rig.), Gragnolati 3, Vukovic 1, Di Lernia, De Vincentiis, Tamborrino. All. Binchi.
Arbitri: Frauenfelder e Navarra.
Note: parziali 4-1, 2-1, 0-1, 1-7. Uscite per limite di falli Gitto (R) a 6’38 del terzo tempo, Gagliardi (M) a 55″, D’Amico (R) a 2’25 e Bujka (R) a 7’42 del quarto. Superiorità numeriche: Rapallo 1/7, Kally Milano 8/14. Ammoniti per proteste il tecnico Antonucci (R) a 3’30 del terzo tempo e Binchi (M) a 2’47 del quarto tempo e per simulazione la Kally Milano a 2’47 del quarto tempo.

Calendario e tabellone Final Six Coppa Italia pallanuoto femminile

Giovedì 5 dicembre
Quarti di finale
L’Ekipe Orizzonte-RN Florentia 13-5
Rapallo-Kally Milano 7-10

Venerdì 6 dicembre
Finale 5° posto
RN Florentia-Rapallo alle 17:30
Semifinali
Plebiscito Padova-Kally Milano alle 19:00 in diretta su Waterpolo Channel
SIS Roma-L’Ekipe Orizzonte alle 20:30 in diretta su Waterpolo Channel

Sabato 7 dicembre
Finale 3° posto alle 15:00
Finale 1° posto alle 16:45 in diretta su Rai Sport + HD



roberto.santangelo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Giancarlo Dalla Riva LPS

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Coppa Italia pallanuoto femminile 2019-2020

ultimo aggiornamento: 05-12-2019


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sci alpino, Risultato seconda prova Lake Louise: Kajsa Vickhoff Lie svetta sulle austriache. Nicol Delago settima, Goggia decima

Pattinaggio artistico, Finali Grand Prix Torino 2019: Nathan Chen primo dopo lo short program, secondo Yuzuru Hanyu