Show Player

Nuoto, Europei 2019: le dichiarazioni degli azzurri. Quadarella: “Bello vincere a Glasgow”; Pellegrini: “Soddisfatta per essere in finale”



La seconda giornata degli Europei 2019 di nuoto in vasca corta è andata in archivio. Il Tollcross Swimming Center di Glasgow (Gran Bretagna) ha portato quest’oggi altre due medaglie: l’oro di Simona Quadarella negli 800 stile libero e il bronzo di Martina Caramignoli nella medesima specialità. Riscontri che offrono un contributo importante alla selezione del Bel Paese, seconda dopo due giornate nel medagliere alle spalle della Russia.

La romana, per la prima volta, si è imposta nella piscina da 25 metri. Un successo particolare perché ottenuto nello stesso impianto nel quale, l’anno passato, seppe conquistare tre ore continentali in vasca lunga: “E’ bello vincere qui, dove l’anno passato riuscì a fare tanto bene. Imporsi, con le selezioni olimpiche così vicine, non era facile e sono riuscita a centrare questo target. La mia concentrazione massima è alle Olimpiadi di Tokyo e questa gara, come anche le altre, è utile per quello che è il mio fine ultimo“, ha raccontato ai microfoni di OA Sport Simona.

Loading...
Loading...

Medaglia bellissima anche per Caramignoli che rivela particolari importanti circa il suo periodo difficile, da quasi ex atleta. Poi, il ritorno alle vecchie sensazioni e ad una versione spettacolare come quella di Glasgow. Di seguito l’audio della nuotatrice nostrana:

L’AUDIO DI MARTINA CARAMIGNOLI

Una giornata positiva anche per Federica Pellegrini. La veneta ha ottenuto la finale dei 100 stile libero, nuotando su un tempo vicino al proprio record italiano ed essendo particolarmente soddisfatta ai microfoni di OA Sport: “Sono contenta della mia prestazione e l’obiettivo era quello della finale. In vasca corta i 100 sl per me sono ancora più complicati perché sono una gara ancor più veloce. I tempi ottenuti mi soddisfano e sono un buon segnale“. Poi l’azzurra apprende proprio nell’atto dell’intervista di essere tra i 5 nuotatori nominati dai rispettivi Comitati Olimpici Nazionali (NOC) e dalle Commissioni degli Atleti per concorrere ad uno dei 4 seggi disponibili alla Commissione Atleti del CIO, il Comitato Olimpico Internazionale. Una novità accolta con grande felicità dall’azzurra. Di seguito l’audio:

L’AUDIO DI FEDERICA PELLEGRINI

Impressioni e sensazioni anche per chi è riuscito a staccare il biglietto per le finali di domani. Il riferimento è a Costanza Cocconcelli, autrice del nuovo primato italiano (59″46) dei 100 misti e nell’atto conclusivo di domani. Di seguito l’audio dell’azzurra:

L’AUDIO DI COSTANZA COCCONCELLI

 



giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top