Show Player

Basket, Serie A 2020: Brescia carbura piano, ma poi ha la meglio su Cantù e vince 82-93



La sedicesima giornata della Serie A di basket vede la Germani Basket Brescia espugnare il campo del San Bernardo-Cinelandia Cantù con il punteggio di 82-93. Un primo quarto in equilibrio, dove le due squadre trovano facilmente il canestro dalla lunga distanza, poi però Brescia alza il livello, Cantù fatica a marcare punti e il divario diventa netto nel terzo quarto, dove la partita si chiude.

Primo quarto che inizia con le due squadre tese, che commettono diversi errori anche banali e non riescono a sciogliersi. Brescia colpisce due volte da tre punti, ma Cantù con Pecchia resta avanti, anche se la situazione falli diventa preoccupante dopo neanche quattro minuti di gioco. Festival di triple nei primi 5 minuti, con 3 su 5 per entrambe le squadre e Clark devastante per Cantù con 3 su 4. Diventa più fallosa Brescia ed i padroni di casa allungano sul 21-15. Ancora le triple, di Abass e Silins, impattano il risultato a due minuti dal termine del quarto, ma poi Ragland riallunga per Cantù sempre dalla distanza. Quarto che si chiude 28-23 per i padroni di casa e dieci minuti con ben 10 triple, equamente divise tra le due squadre.

Loading...
Loading...

Ad inizio secondo quarto un paio di errori palla in mano costano a Cantù il vantaggio acquisito e Brescia torna sotto. Padroni di casa che ora faticano a trovare la via del canestro e Germani che passa avanti. Ancora una volta Cantù paga l’indisciplina e proprio dai liberi arriva il +7 per Brescia, massimo vantaggio della partita. Primo tempo che, così, si chiude con Brescia in vantaggio 50-46, con un secondo quarto dominato e con Abass che spicca con i suoi 14 punti, anche se in casa Cantù Clark guida con 16 punti a referto.

Continua l’ottimo momento di Brescia anche ad inizio ripresa e due triple portano il vantaggio degli ospiti sul +10. Percentuali al tiro crollate per Cantù ed a metà quarto arriva l’antisporitivo per Burnell e la Germani allunga ancora sul 54-71. Padroni di casa che pagano soprattutto il 10/20 da due punti fino a questo momento, oltre alla superiorità di Brescia a rimbalzo. Si va così all’ultimo intervallo con Brescia avanti 65-81 in casa di Cantù.

Un parziale di 9-2 ad inizio ultimo quarto riporta i padroni di casa a -9, che diventa -5 a poco meno di cinque minuti di gioco. Sbaglia tantissimo Brescia, inguardabile rispetto alla squadra in campo nei primi tre quarti, che rischia una rimonta clamorosa. La Germani, grazie agli errori altrui, mantiene però 5 punti di vantaggio fino a poco più di un minuto dal termine, quando la tripla di Brian Sacchetti dà il +9 che chiude il discorso. Vittoria che permette a Brescia di confermarsi in quarta posizione, mentre Cantù rischia con gli altri match in programma oggi di vedere la top 8 allontanarsi pericolosamente.

IL TABELLINO DI CANTÙ – BRESCIA 82-93 (28-23, 18-27, 19-31, 17-12)
Cantù: Young 6, Rodriguez, Simioni 2, Baparape, Burnell 15, Ragland 11, Wilson 6, Hayes 11, La torre, Clark 23, Procida, Pecchia 8.
Brescia: Zerini 6, Moss 10, Guariglia, Silins 8, Naoni, Lansdowne 11, Laquintana 8, Vitali 8, Cain 8, Abass 20, Warner 6, Sacchetti 8.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI BASKET

ducciofumero@gmail.com

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top