Show Player

Pattinaggio artistico, NHK Trophy 2019: Yuzuru Hanyu straripante, domina lo short program sfiorando il record del mondo



Yuzuru Hanyu non conosce limiti e ha letteralmente dominato lo short program dell’NHK Trophy, ultima tappa del Grand Prix 2019 di pattinaggio artistico prima delle Finali di Torino. Il giapponese ha giganteggiato di fronte al proprio pubblico di Sapporo e si è imposto con un roboante 109.34 (61.23 per la parte tecnica, 48.11 per i components) sciorinando una prestazione superlativa per le difficoltà eseguite sul ghiaccio. Il due volte Campione Olimpico, reduce dal trionfo a Skate Canada, ha sfiorato il record del mondo siglato proprio da egli stesso alla Rostelecom Cup della passata stagione (110.53) e ha fatto capire ancora una volta di essere in grandissima forma in una stagione iniziata col botto.

Il 25enne di Sendai, vice campione del mondo in carica, ha eseguito un programma perfetto come è nelle sue corde e si è praticamente assicurato la vittoria della competizione anche se si deve ancora disputare il programma libero in programma domani. Il nipponico ha infatti 18 punti di vantaggio sul più immediato inseguitore ovvero il francese Kevin Aymoz che si è fermato a 91.47. Il transalpino, quarto agli ultimi Europei e terzo ai recenti Internationaux de France, insegue un risultato utile per accedere agli atti conclusivi di questa competizione e oggi si è distinto staccando l’avversario diretto per la piazza d’onore ovvero il russo Sergei Voronov (88.63) che è ben lontano dal pattinatore di ormai un lustro fa capace di salire sul podio agli Europei per due edizioni consecutive. Decisamente più lontani il canadese Roman Sadovsky (78.51), il russo Makar Ignatov (78.47) e il giapponese Koshiro Shimada (75.98).

SHORT PROGRAM MASCHILE NHK TROPHY, RISULTATI E CLASSIFICA:

Pl. Competitor Nation TSS TES PCS SS TR PE CO IN Deduction StN.
1 Yuzuru HANYU  JPN 109.34 61.23 48.11 9.61 9.50 9.68 9.68 9.64 0.00 #11
2 Kevin AYMOZ  FRA 91.47 47.72 43.75 8.61 8.64 8.75 8.89 8.86 0.00 #9
3 Sergei VORONOV  RUS 88.63 47.60 41.03 8.21 7.82 8.43 8.21 8.36 0.00 #8
4 Roman SADOVSKY  CAN 78.51 39.15 39.36 8.04 7.68 7.75 7.89 8.00 0.00 #1
5 Makar IGNATOV  RUS 78.47 42.71 36.76 7.54 7.11 7.36 7.43 7.32 1.00 #5
6 Koshiro SHIMADA  JPN 75.98 40.72 37.26 7.54 7.25 7.36 7.57 7.54 2.00 #6
7 Sota YAMAMOTO  JPN 74.88 36.97 37.91 7.79 7.29 7.61 7.61 7.61 0.00 #4
8 Jason BROWN  USA 73.73 32.45 43.28 8.86 8.64 8.32 8.75 8.71 2.00 #10
9 Anton SHULEPOV  RUS 71.76 36.51 35.25 7.11 6.93 6.93 7.21 7.07 0.00 #2
10 Conrad ORZEL  CAN 70.35 36.96 34.39 7.11 6.75 6.82 6.96 6.75 1.00 #3
11 Tomoki HIWATASHI  USA 64.54 31.25 35.29 7.00 7.00 6.86 7.14 7.29 2.00 #7
12 Alexei BYCHENKO  ISR 61.97 25.83 37.14 7.50 7.14 7.32 7.61 7.57 1.00 #12

 

 

Loading...
Loading...

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: ISU

Loading...

Lascia un commento

scroll to top