Show Player

Calcio, Marcello Lippi si dimette da CT della Cina. Clamorosa decisione dopo il ko contro la Siria


Marcello Lippi si è dimesso da Commissario Tecnico della Cina. Clamorosa decisione del tecnico Campione del Mondo 2006 con l’Italia che ha deciso di abbandonare la guida della Nazionale asiatica dopo la clamorosa sconfitta contro la Siria (2-1 a Dubai) nelle qualificazioni ai Mondiali 2022. Il 71enne toscano aveva già lasciato la panchina lo scorso gennaio dopo un ko contro l’Iran ma poi ci aveva ripensato a maggio, questa volta Marcello Lippi non sembra poter tornare sui suoi passi come traspare dalle dichiarazioni rilasciate al termine dell’incontro: “So che ho uno stipendio alto, anzi altissimo. So che devo prendermi tutte le responsabilità. Da oggi non sono più il c.t. della Cina. Saluto e ringrazio tutti“.

Per la cronaca, la Siria era passata in vantaggio con Omari ma poi la Cina aveva pareggiato con Wu Lei prima che un’autorete di Zhang Linpeng decidesse la contesa. Attualmente gli asiatici sono a quota 7 punti nel proprio gruppo, secondi insieme alle Filippine e a sette punti di distacco dalla Siria: al terzo turno approdano le vincitrici degli otto gironi e le quattro migliori seconde. Lo stipendio di cui parlava Marcello Lippi? 12 milioni di euro circa a stagione…

 

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

Loading...
Loading...

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...
Loading...

Lascia un commento

scroll to top