Show Player

Tennis, ATP 500 Pechino 2019: Thiem e Murray per un quarto di fuoco, a Fognini tocca l’ostacolo Khachanov



Si sono giocati oggi quattro incontri di secondo turno al torneo ATP 500 di Pechino e ,in particolare, quelli relativi alla parte alta del tabellone del China Open.

La cronaca di Fognini-Rublev

Loading...
Loading...

Il successo contro il russo Andrey Rublev per 6-3 6-4 regala a Fabio Fognini il quarto accesso ai quarti in questo torneo: il suo avversario sarà un altro russo, Karen Khachanov, uscito vincitore da due lottati set contro il francese Jeremy Chardy, che però nel 7-6(0) 7-6(5) non ha mai avuto una sola opportunità di mettere a segno un break. Due le curiosità: tra Fognini e Khachanov non ci sono precedenti, e proprio quest’ultimo sarà il terzo russo consecutivo affrontato dal ligure, poiché Mikhail Kukushkin è kazako per naturalizzazione, dato che è nato a Volgograd.

Nella parte bassa, arriva lo scontro che, a livello internazionale, in molti segretamente speravano arrivasse: quello tra Dominic Thiem ed Andy Murray. Lo scozzese, nel derby britannico, deve battagliare per due set contro Cameron Norrie prima che questi ceda nel terzo parziale, lasciando strada libera al tre volte vincitore Slam per 7-6(6) 6-7(4) 6-1. Per l’austriaco, invece, il compito è più facile, con l’eliminazione del cinese Zhizhen Zhang per mezzo di un doppio 6-3. Nei tre precedenti tra di loro, Thiem e Murray sono sempre andati al set decisivo: è in vantaggio lo scozzese per 2-1, ma fu il primo loro incontro, a Rotterdam nel 2014 (secondo turno), che fece capire a tutti quelli che non l’avevano ancora visto che l’austriaco aveva già le qualità per andare lontano.

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL TENNIS

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top