Seguici su

Artistica

Ginnastica, Mondiali 2019: Finali di Specialità. Biles e Derwael, trionfi annunciati. Simone da record, Filippine dorate e la caduta degli Dei

Pubblicato

il

Oggi si sono disputate le prime Finali di Specialità ai Mondiali 2019 di ginnastica artistica. Si sono assegnati cinque titoli alla Schleyer Halle di Stoccarda (Germania), analizziamo alcuni temi caldi emersi dal pomeriggio in terra teutonica.

ORI ANNUNCIATI – Simone Biles e Nina Derwael rispettano il pronostico della vigilia, i loro trionfi al volteggio e alle parallele asimmetriche erano ampiamente annunciati e sono prontamente arrivati con due prestazioni da brividi: la statunitense stampa 15.399 con due salti perfetti (addirittura 9.666 di esecuzione sul secondo), la belga incanta con le sue linee eleganti e con dei collegamenti perfetti (6.5 il Score, 15.233 il punteggio). Entrambe hanno difeso il titolo conquistato l’anno scorso e vorranno confermarsi anche alle Olimpiadi di Tokyo 2020.

LA DONNA DEI RECORD – Simone Biles ha conquistato il 17esimo oro iridato della carriera, la 23esima medaglia di sempre: era già la più vincente di tutti i tempi, oggi ha eguagliato il record di podi che appertiene a Vitaly Scherbo (considerando dunque entrambi i sessi). Domani andrà per il sorpasso tra trave e corpo libero.

CHE FESTA IN FAMIGLIA – I signori Downie saranno molto contenti delle proprie figlie: Ellie conquista il bronzo agli anelli, Rebecca si mette al collo l’argento alle parallele. Le due sorelle fanno più del previsto e possono ampiamente sorridere, festeggia anche la Gran Bretagna in una giornata da ricordare considerando anche il trionfo di Max Whitlock al corpo libero.

LA RIVELAZIONE DEI MONDIALI – Le Filippine che vincono nella ginnastica artistica. Non è un film, è tutto vero. Carlos Yulo ha letteralmente fatto saltare il banco imponendosi al corpo libero grazie a un esercizio da incorniciare, primo oro della storia per questo Paese ai Mondiali della Polvere di Magnesio: il classe 2000 era stato bronzo lo scorso anno ma non era dato in grandissima forma a Stoccarda e invece…

LA CADUTA DEGLI DEI – Eleftherios Petrounias giù dal podio dopo aver vinto gli ultimi tre Mondiali e le Olimpiadi di Rio 2016, al momento addirittura fuori da Tokyo 2020 (deve inseguire un pass attraverso la Coppa del Mondo).

 
MARCO LODADIO ARGENTO AGLI ANELLI E PASS PER LE OLIMPIADI

VIDEO – L’ESERCIZIO DI MARCO LODADIO AGLI ANELLI

VIDEO – LA PREMIAZIONE E LA FESTA DI MARCO LODADIO CON I COMPAGNI

LE DICHIARAZIONI DI MARCO LODADIO

CHI E’ MARCO LODADIO, IL CAVALIERE DEL CASTELLO CHE VINCE L’ARGENTO. ORA LE OLIMPIADI

MARCO LODADIO ALLE OLIMPIADI CON LE FATE ED EDALLI: IL CONTINGENTE PER TOKYO 2020. TUTTI I QUALIFICATI

MARCO LODADIO NEL SOLCO DEI SIGNORI DEGLI ANELLI CON MORANDI E CHECHI

MARCO LODADIO MERITAVA L’ORO? QUEI 33 MILLESIMI DA COLAK LASCIANO DUBBI

QUANTI SOLDI HA GUADAGNATO MARCO LODADIO? TUTTO IL MONTEPREMI

VIDEO SIMONE BILES VOLA IN CIELO: I SALTI AL VOLTEGGIO DELLA CAMPIONESSA DEL MONDO

VIDEO NINA DERWAEL CAMPIONESSA DEL MONDO ALLE PARALLELE, L’ESERCIZIO DELL’AIRONE

FINALI DI SPECIALITA’: I RISULTATI E I PODI DI OGGI. VINCONO BILES E DERWAEL, MARCO LODADIO D’ARGENTO

FINALI DI SPECIALITA’: BILES E DERWAEL ORI ANNUNCIATI, FILIPPINE DORATE, LA CADUTA DEGLI DEI

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: USA Gym

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *