Pattinaggio artistico, ISU Junior Grand Prix Danzica 2019: Magico Daniel Grassl, terzo dopo lo short! Nel femminile avanti Tarakanova



Comincia benissimo la nuova stagione di Daniel Grassl, impegnato nella quinta tappa del circuito ISU Junior Grand Prix 2019-2020 di pattinaggio artistico, di scena questa settimana presso l’Olivia Ice Rink di Danzica (Polonia).

L’altoatesino allenato da Lorenzo Magri ha infatti conquistato nel programma corto la terza posizione dopo aver sfoggiato davanti al pubblico il nuovo programma, pattinato sulle immortali note del “Requiem Lacrimosa” di Wolfgang Amadeus Mozart. L’azzurro, migliorato esponenzialmente sotto il profilo interpretativo, ha inaugurato la prova atterrando un convincente triplo axel, completando gli elementi di salto con il triplo rittberger e con la combinazione triplo lutz/triplo toeloop, strategicamente collocata con bonus, ben realizzando anche le tre trottole (livello 4) e la serie di passi (livello 3), fattori che hanno consentito al diciassettenne di Merano di guadagnare l’alto punteggio di 81.01 (44.94, 36.07), ottimo punto di partenza in vista del programma libero, in programma sabato 21 settembre a partire dalle ore 11:00, dove potrà sfoderare il suo prestigioso bagaglio tecnico.

Loading...
Loading...

A posizionarsi davanti a Daniel sono stati, con dei programmi tecnicamente speculari ma valutati con un grado di esecuzione più alto, il russo Danil Samsonov, al momento primo con 87.33 (49.55, 37.78) e il nipponico Yuma Kagiyama, secondo con 84.72 (46.82, 37.90) perdendo qualcosa in termini di GOE a causa di una chiamata not clear edge sul triplo lutz combinato.

Bella gara quella individuale femminile con il primo posto occupato dalla russa Anastasia Tarakanova, unica del lotto ad aver superato i 40 punti nel tecnico grazie a un layout composto da un bel doppio axel, dal triplo rittberger singolo e dalla combinazione con bonus triplo lutz/triplo toeloop; la pattinatrice di Svetlana Panova, ricevendo la valutazione di livello 4 sia nella sequenza di passi che nelle tre trottole, ha raggiunto il nuovo primato personale di 68.14 (40.06, 28.08), distanziando però di un solo punto la sorprendente nipponica Tomoe Kawabata, artefice di una performance di alto profilo da un punto di vista qualitativo impreziosita da una notevole combinazione triplo lutz/triplo toeloop eseguita con ottima velocità, altezza e parabola, che le ha consentito insieme alla corretta esecuzione degli altri elementi di ottenere 67.70 (39.02, 28.68) posizionandosi davanti alla vicinissima Kamila Vasilieva, al momento al terzo posto con 64.11 (36.25, 27.86).

Da menzionare l’attesissima della vigilia Alysa Liu, la quale si è piazzata in quarta posizione con 64.11 (36.25, 27.86) dopo aver cominciato in modo positivo la prova atterrando per la prima volta nella storia nel segmento più breve in categoria Junior la combinazione triplo axel/triplo toeloop vanificando però quanto costruito ruotando solo doppio il salto singolo, il rittberger, pianificato ovviamente con tre giri di rotazione. Qualche errore di troppo per l’azzurra Lucrezia Beccari, in questo momento ventesima con 43.18 (21.16, 23.02) a causa di una brutta caduta nel triplo rittberger e di alcune sbavature nelle trottole, nell’arrivo del triplo lutz (con cui ha sapientemente agganciato il doppio toeloop dopo un giro) e nel doppio axel chiamato sottoruotato. Malgrado gli errori la nostra azzurra potrà comunque provare a rimontare posizioni importanti nel programma libero, previsto per domani 20 settembre a partire dalle ore 16:10.

Nelle coppie d’artistico alzano l’asticella i favoriti Apollinariia Panfilova-Dmitry Rylov, dominatori assoluti della gara grazie a un programma pattinato ad alti livelli contrassegnato da un ottimo triplo twist (livello 3), dal doppio axel in parallelo, da un bel triplo flip lanciato e dal sollevamento del gruppo cinque reverse lasso, elementi premiati dalla giuria con 70.97 punti, nuovo primato personale maturato grazie a 41.93 nel tecnico e e 29.14 nelle componenti del programma. Inaspettatamente a guadagnare la seconda posizione con 60.91 (35.00, 25.91) sono stati gli statunitensi Kate Finster-Balazs Nagy, bravi insieme alla coppia tedesca di nuova formazione e di grande prospettiva Annika Hocke-Robert Kunnel  provvisoriamente al terzo posto con 58.04 (33.42, 24.62) – ad approfittare dei passaggi a vuoto dei quotati russi Alina Pepeleva-Roman Pleshkov, rimasti attardati al quinto posto con 50.22 (27.03, 24.19) per via di due errori sanguinosi nel triplo twist (caduta rovinosa in fase di arrivo) e nella trottola in parallelo, non eseguita dalla dama e dunque chiamata come elemento invalido dal pannello tecnico.

Buon debutto infine dei nostri Federica Zamponi-Marco Zandron che, seppur perdendo punti preziosi a causa di un errore nella salita del sollevamento, hanno comunque ben figurato raccogliendo livello 4 nella serie di passi realizzando correttamente il doppio twist (livello 3) e un doppio flip lanciato, occupando la dodicesima piazza con una valutazione complessiva di 39.33 (18.05, 21.28) .

CLASSIFICA SHORT PROGRAM JUNIOR INDIVIDUALE MASCHILE

FPl. Name Nation Points SP FS
1 Daniil SAMSONOV
RUS
87.33 1
2 Yuma KAGIYAMA
JPN
84.72 2
3 Daniel GRASSL
ITA
81.01 3
4 Gleb LUTFULLIN
RUS
76.35 4
5 Ryan DUNK
USA
72.90 5
6 Joseph PHAN
CAN
71.88 6
7 Ivan SHMURATKO
UKR
70.13 7
8 Aleksandr SELEVKO
EST
66.63 8
9 Corey CIRCELLI
CAN
65.24 9
10 Alexander LEBEDEV
BLR
61.94 10
11 Rakhat BRALIN
KAZ
59.54 11
12 Dinh TRAN
USA
56.88 12
13 Luanfeng LI
CHN
55.34 13
14 Kornel WITKOWSKI
POL
54.88 14
15 Andreas NORDEBACK
SWE
53.92 15
16 Noah BODENSTEIN
SUI
52.47 16
17 Louis WEISSERT
GER
50.61 17
18 Filip SCERBA
CZE
49.29 18
19 Egor KHLOPKOV
POL
48.31 19
20 Alp Eren OZKAN
TUR
45.08 20
21 Jakub LOFEK
POL
43.13 21
22 Yann FRECHON
FRA
41.83 22
23 Joseph Alexander ZAKIPOUR
GBR
41.71 23
24 Makar SUNTSEV
FIN
41.26 24
25 Didier DIJKSTRA
NED
35.72 25
26 Sinali SANGO
RSA
35.15 26

CLASSIFICA SHORT PROGRAM JUNIOR INDIVIDUALE FEMMINILE

FPl. Name Nation Points SP FS
1 Anastasia TARAKANOVA
RUS
68.14 1
2 Tomoe KAWABATA
JPN
67.70 2
3 Viktoria VASILIEVA
RUS
67.52 3
4 Alysa LIU
USA
64.11 4
5 Seoyeong WI
KOR
63.81 5
6 Seoyeon JI
KOR
61.92 6
7 Ekaterina KURAKOVA
POL
60.54 7
8 Lindsay THORNGREN
USA
57.44 8
9 Niina PETROKINA
EST
56.60 9
10 Tzu-Han TING
TPE
56.27 10
11 Moa IWANO
JPN
54.32 11
12 Milana RAMASHOVA
BLR
52.27 12
13 Oliwia RZEPIEL
POL
49.82 13
14 Sofia SULA
FIN
49.24 14
15 Amelia ORZEL
CAN
46.87 15
16 Cheuk Ka Kahlen CHEUNG
HKG
43.39 16
17 Aya HATAKAWA
GER
43.34 17
18 Gian-Quen ISAACS
RSA
43.29 18
19 Linnea Sophie Kolstad KILSAND
NOR
43.21 19
20 Lucrezia BECCARI
ITA
43.18 20
21 Anais CORADUCCI
SUI
41.74 21
22 Alexandra Michaela FILCOVA
SVK
40.90 22
23 Qijing CAO
CHN
40.90 23
24 Mariia BOLSHEVA
LAT
40.75 24
25 Emelie LING
SWE
40.38 25
26 Paulina RAMANAUSKAITE
LTU
40.18 26
27 Dani LOONSTRA
NED
39.30 27
28 Amelia RAMS
POL
37.30 28
29 Marta Maria JOHANNSDOTTIR
ISL
36.71 29
30 Alana TOKTAROVA
KAZ
35.37 30
31 Yeva SHULGA
UKR
35.20 31
32 Ana Camila GONZALEZ
MEX
33.08 32
33 Anna LITVINENKO
GBR
32.52 33
34 Merilyn OTGONBAYAR
MGL
32.32 34
35 Sofia Isabel Victoria GUIDOTE
PHI
31.72 35
36 Michaela VRASTAKOVA
CZE
30.37 36
WD Morgane CRAUSAZ
MAR

CLASSIFICA SHORT PROGRAM JUNIOR COPPIE D’ARTISTICO

FPl. Name Nation Points SP FS
1 Apollinariia PANFILOVA / Dmitry RYLOV
RUS
70.97 1
2 Kate FINSTER / Balazs NAGY
USA
60.91 2
3 Annika HOCKE / Robert KUNKEL
GER
58.04 3
4 Anna SHCHEGLOVA / Ilia KALASHNIKOV
RUS
50.53 4
5 Alina PEPELEVA / Roman PLESHKOV
RUS
50.22 5
6 Kateryna DZITSIUK / Ivan PAVLOV
UKR
48.30 6
7 Kelly Ann LAURIN / Loucas ETHIER
CAN
45.84 7
8 Alina BUTAEVA / Luka BERULAVA
GEO
45.29 8
9 Camille PERREAULT / William ST-LOUIS
CAN
43.31 9
10 Sofiia NESTEROVA / Artem DARENSKYI
UKR
42.25 10
11 Liudmila MOLCHANOVA / Remi BELMONTE
FRA
39.49 11
12 Federica ZAMPONI / Marco ZANDRON
ITA
39.33 12
13 Letizia ROSCHER / Luis SCHUSTER
GER
38.84 13
14 Motong LIU / Tianze WANG
CHN
36.79 14
15 Greta CRAFOORD / John CRAFOORD
SWE
33.82 15

 

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: ISU Junior Grand Prix (Gdansk Event)

Loading...

Lascia un commento

scroll to top