Show Player

Tour de l’Avenir 2019: nella terza tappa si esaltano i britannici. Hayter batte Pidcock, terzo uno strepitoso Oldani



Era la Nazione più attesa in chiave volate e subito ha messo le cose in chiaro. La Gran Bretagna si esalta nella terza frazione del Tour de l’Avenir 2019: partenza da Montignac-Lascaux e arrivo in leggera salita, dopo 162,3 chilometri in quel di Mauriac. Uno-due per i britannici che trovano la doppietta con i fenomeni Ethan Hayter e Thomas Pidcock, ma l’Italia c’è e piazza Stefano Oldani in terza posizione.

Ci provano in quattro da lontano: Niklas Märkl (Germania), Stuart Balfour (Gran Bretagna), Jens Reynders (Belgio) e Thomas Acosta (Auvergne-Rhône-Alpes). Il gruppo però non lascia spazio e ai -40 dall’arrivo rientrano davanti anche Oier Lazkano (Spagna), Patrick Gamper (Austria) e Maxime Jarnet (Auvergne-Rhône-Alpes). Il ritmo nel plotone è indiavolato sulle pendenze finali e a giocarsi il successo sono una trentina di uomini: Hayter vince quasi per distacco su Pidcock e Oldani, quarto è il colombiano Harold Tejada. Da segnalare anche la sesta piazza di Samuele Battistella.

Loading...
Loading...

Cambia la Maglia Gialla: il nuovo leader della classifica generale è ora il norvegese Tobias Foss.

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

gianluca.bruno@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Twitter Tour de l’avenir

Loading...

Lascia un commento

scroll to top