Ginnastica artistica, Mondiali juniores 2019: Italia nona con le ragazze, Campagnaro in finale al volteggio. Dominio Russia, festa Listunova

Dominio totale della Russia ai Mondiali juniores 2019 di ginnastica artistica per quanto riguarda il settore femminile. A Gyor (Ungheria) la Nazionale dei coniugi Rodionenko ha giganteggiato e ha conquistato la medaglia d’oro nella gara a squadre (111.654) battendo la Cina (109.497) e gli USA un po’ troppo fallosi rispetto alle attese della vigilia (109.380). Le tre superpotenze si sono confermate sul podio infliggendo un distacco importante a Romania (104.596), Belgio (104.464), Gran Bretagna (104.114) mentre l’Italia si è dovuta accontentare del nono posto (102.097).

La formazione di Enrico Casella ha dovuto fare i conti con l’assenza all’ultimo minuto di Veronica Mandriota che ha accusato un problema fisico, le azzurre hanno stretto i denti e hanno battagliato al massimo delle proprie possibilità. Le nostre under 16 hanno chiuso molto vicine tra loro nella classifica del concorso generale: Chiara Vincenzi 15esima (51.065), Camilla Campagnaro 17esima (50.465), Micol Minotti 21esima (50.265). Camilla Campagnaro può gioire anche perché parteciperà alla Finale di Specialità al volteggio, l’azzurrina si presenterà con l’ottavo punteggio di accredito (13.599) e proverà a stupire domani pomeriggio anche se le statunitensi Sydney Barros (14.124) e Kaya di Cello (14.033) sembrano inarrivabili al pari della russa Vladislaza Urazova (14.099).

La russa Viktoriia Listunova ha conquistato la medaglia d’oro nell’all-around con 55.323 (14.225 al volteggio, 14.366 alle parallele, 12.566 alla trave, 14.166 al corpo libero) battendo la connazionale Vladislava Urazova per appena 25 millesimi (55.298, da annotare il 14.266 sugli staggi e il 13.600 al quadrato). Erano le favorite della vigilia, avevamo già brillato al Trofeo di Jesolo tre mesi fa e non hanno sbagliato, ma si sono ben difese anche la cinese Yushan Ou (54.931, bronzo) e la statunitense Kayla Di Cello (54.765).

Di seguito tutti i punteggi delle azzurrine:

Chiara Vincenzi: 13.400 al volteggio, 12.533 alle parallele, 12.466 alla trave, 12.666 al corpo libero.

Camilla Campagnaro: 13.733, 12.333, 12.266, 12.133

Micol Minotti: 13.366, 12.266, 11.933, 12.700

 

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Federginnastica

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Boxe, Europei 2019: Salvatore Cavallaro, un KO per la finale nei pesi medi! L’irlandese Nevin finisce al tappeto dopo due minuti

Golf, European Tour 2019: Christiaan Bezuidenhout allunga all’Andalucia Valderrama Masters, quattro italiani superano il taglio