Show Player

Tennis, Challenger Ostrava 2019: importante successo di Jannik Sinner, che supera in due set Jiri Vesely e va in semifinale



Jannik Sinner coglie un successo importante sia per il proprio cammino tennistico che per la portata dell’avversario superato. Anche se stiamo parlando dei quarti di finale di un torneo Challenger, battere Jiri Vesely per 6-4 7-6(1), e per di più nella sua Repubblica Ceca, a Ostrava, del significato lo assume. Vesely, infatti, è un giocatore che in carriera è arrivato al numero 35 del mondo, ha raggiunto due volte gli ottavi a Wimbledon e ha provocato uno dei ribaltoni più rumorosi del 2016 eliminando Novak Djokovic a Montecarlo, prima che questi vincesse il suo quarto Slam in fila al Roland Garros. Questa vittoria porta Sinner nei primi 280 giocatori del mondo: è il miglior under 18 e il terzo miglior under 19 in circolazione.

Il primo set vede l’altoatesino partire subito con il piede giusto, trovando continuità con palla corta e dritto per trovare il primo break nel terzo gioco. Dopo qualche minuto in cui entrambi i giocatori fanno valere i colpi iniziali, un errore di troppo di Vesely porta Sinner ad avere la palla del 5-2, ma il ceco si salva con il servizio. Sul 5-4 è un errore di rovescio del ceco a dare il parziale all’italiano.

Loading...
Loading...

La reazione di Vesely non si fa attendere: vince due game lottati prendendosi un break di vantaggio grazie a un rovescio andato fino a quel momento a corrente alternata. Sia il ceco che Sinner, però, mostrano una certa fatica nel mantenere i propri turni di battuta: l’altoatesino si riporta a contatto vincendo a zero il quinto gioco, Vesely allunga di nuovo con l’aiuto del dritto e andando poi a servire per portare la partita al terzo set. Sinner non gli lascia neppure l’opportunità di provarci, perché con un lungolinea di rovescio e un dritto incrociato si rimette nella scia del ceco, agganciato poi con un secondo rovescio lungolinea. Il parziale si conclude al tie-break, che vede diversi capovolgimenti di fronte fino al momento in cui l’italiano approfitta di un banale errore di rovescio del ceco per sfruttare appieno i due servizi sul 5-4 e chiudere l’opera. Il prossimo ostacolo è rappresentato dal canadese Steven Diez, ventottenne di lunga esperienza nei circuiti Futures e Challenger, in passato già capitato sulla strada di un certo Stefanos Tsitsipas.

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL TENNIS

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: FB Jannik Sinner

Loading...

Lascia un commento

scroll to top