Giro d’Italia 2019, Jan Polanc: “Ho difeso la maglia rosa, due giorni in testa è meglio di uno. Roglic e Nibali i più forti”

Jan Polanc ha conservato la maglia rosa al termine della tredicesima tappa del Giro d’Italia 2019, lo sloveno aveva indossato il simbolo del primato al termine della frazione di ieri e oggi si è difeso egregiamente sulle dure salite del Pian del Lupo e Ceresole Reale. L’alfiere della UAE Emirates mantiene 2’25” di vantaggio su Primoz Roglic e cercherà di stingere i denti anche in occasione della tappa di domani: 131 km da Saint Vincent e Courmayeur con ben cinque colli da scalare!

Lo sloveno ha rilasciato le dichiarazioni a caldo ai microfoni della Rai: “Ho fatto il mio passo perché sapevo che sarebbe stata dura per me. Nel finale eravamo tutti da soli, sono contento di essere riuscito a difendere la maglia anche grazie alla squadra che mi ha supportato: due giorni in rosa è meglio che uno, ora andiamo avanti giorno per giorno e vediamo come va domani“. Polanc ha parlato anche del duello tra Roglic e Nibali:Loro due hanno una marcia in più, Lopez oggi è stato sfortunato: per me quei tre sono i più forti“.

 

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Giro d'Italia 2019 Jan Polanc

ultimo aggiornamento: 24-05-2019


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Classifica Giro d’Italia 2019, tredicesima tappa: tutto stravolto in salita! Landa e Zakarin ribaltano, Nibali a 1’44” da Roglic, Yates game over

VIDEO Miguel Angel Lopez, salto di catena al Giro d’Italia: sfortuna nera in salita, esce di classifica