Show Player

Tennis, ATP Marrakech 2019: Thomas Fabbiano rimontato e battuto da Pierre Hugues Herbert



Termina al primo turno l’avventura del nostro Thomas Fabbiano nel torneo ATP 250 di Marrakech: sulla terra battuta marocchina l’azzurro viene rimontato e battuto in tre set dal transalpino Pierre Hugues Herbert, testa di serie numero 8, che si impone per 6-7 (3) 6-4 6-1 in due ore e dieci minuti di gioco.

Nel primo set l’equilibrio regna sovrano, i servizi prendono il sopravvento e così si arriva al tie break senza che nessuna palla break venga concessa. Al tie break si gira sul 3-3, poi Fabbiano mette il turbo, centra due minibreak consecutivi e chiude al primo set point sul 7-3.

Loading...
Loading...

Nella seconda partita però l’azzurro parte male e subisce il break del transalpino, che si ripete nel quinto game, volando sul 4-1 pesante. Qui il servizio del transalpino si inceppa, Fabbiano recupera un break e dall’1-5 risale fino al 4-5, procurandosi due break point sul 15-40 del decimo gioco. Il francese li annulla entrambi, ne cancella anche un terzo e al secondo set point chiude 6-4 con tanta sofferenza.

Nella frazione decisiva però Fabbiano non sfrutta le difficoltà dell’avversario e crolla: l’azzurro tiene il servizio in apertura, ma poi subisce sei giochi consecutivi, cedendo il servizio due volte a 15 ed una a 30, senza mai impensierire l’avversario in risposta. Finisce così 6-1.

Il numero dei punti vinti nel terzo set è impietoso: 25-11 per il transalpino. Il dato totale è di 96-85 per Herbert, che mette a segno 13 ace (1 per Fabbiano) ma commette 5 doppi falli (2 per l’italiano). Cinico il francese, che concretizza tutte le 5 palle break conquistate, mentre ne annulla 3 delle 4 concesse, anche grazie ai punti sulla prima di servizio: 80% (45/56).

 

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

 

roberto.santangelo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: PROMA1 / Shutterstock.com

Loading...

Lascia un commento

scroll to top