F1, GP Cina 2019: risultato prove libere 2. Bottas precede Vettel di un’inezia. Ancora problemi tecnici per Leclerc

CLICCA QUI PER SEGUIRE LA DIRETTA LIVE DELLE PROVE LIBERE 3 DEL GP DELLA CINA DI F1 (INIZIO ORE 05.00)

Valtteri Bottas (Mercedes) ha chiuso al comando la seconda sessione di prove libere del Gran Premio della Cina 2019 di Formula Uno. Il finlandese, dopo novanta minuti molto interessanti, si è issato al vertice della graduatoria con il tempo di 1:33.330 sfruttando le gomme soft. Il vincitore del Gran Premio di Australia si è dimostrato a proprio agio sul tracciato di Shanghai e ha preceduto di appena 27 millesimi (a parità di gomma) la prima delle Ferrari, quella di Sebastian Vettel. Il quattro volte campione del mondo è apparso in grande spolvero in questo primo scorcio di fine settimana, con la chiara intenzione di rilanciarsi dopo un inizio di annata che ha regalato ben pochi sorrisi al nativo di Heppenheim.

Terza posizione per Max Verstappen (Red Bull) in grado di portarsi a 221 millesimi dalla vetta con il tempo di 1:33.551 con gomma soft, dimostrando di avere a disposizione una RB15 che, specialmente nel settore guidato, può dire la sua. Vedremo se la monoposto di Milton Keynes si confermerà anche quando conta o sparirà, come successo in Bahrein. Quarta posizione per Lewis Hamilton (Mercedes) a sette decimi dal compagno di scuderia, al termine di una sessione nella quale ha commesso un testa-coda in avvio e ha messo in mostra una W10 molto nervosa e instabile, proprio come accaduto a Sakhir. Quinto tempo per il tedesco Nico Hulkenberg (Renault) a 766, con una RS19 che deve assolutamente mettersi alle spalle il doppio ritiro da incubo del Gran Premio del Bahrein e che ha mosso nella giusta maniera i primi passi sulla pista cinese.

Sesta posizione per lo spagnolo Carlos Sainz (McLaren) con un divario di appena 811 millesimi, mentre è solamente settimo Charles Leclerc. Il ferrarista non è andato oltre gli 828 millesimi di ritardo dalla vetta, in una FP2 sfortunata nella quale non ha mai trovato il giusto ritmo nei tentativi di giro veloce (anche per colpa del traffico presente in pista) e che ha dovuto abbandonare anzitempo per un ennesimo problema alla SF90. Ottava posizione per il britannico Lando Norris, che conferma l’ottimo inizio della McLaren, a poco meno di un secondo dalla vetta, nona per Daniel Ricciardo (Renault) a 1.006 da Bottas ma, soprattutto, a tre decimi dal compagno di scuderia, mentre chiude la top ten il francese Pierre Gasly (Red Bull) a 1.125. Anche per il nativo di Rouen, tuttavia, il problema maggiore sono i nove decimi accusati da Max Verstappen, in un primo scorcio di campionato nel quale sta faticando in maniera importante a tenere il ritmo dei migliori. Undicesimo tempo per Kimi Raikkonen (Alfa Romeo) a 1.221, mentre si ferma in 18esima il suo vicino di box Antonio Giovinazzi a 2.584.

Dopo la prima sessione di prove libere disputata nel corso della notte italiana il secondo turno ha preso il via con i piloti impegnati con le mescole più dure. Lewis Hamilton ha fatto segnare subito un 1:34.226 con le medie, superando di 45 millesimi Charles Leclerc e di tre decimi Max Verstappen, mentre Sebastian Vettel, con le hard, era a 557. Il tedesco è stato il primo a montare le gomme soft, esordio di giornata per la scuderia di Maranello, facendo segnare un 1:33.357. Hamilton si ferma a quasi sette decimi, facendo peggio anche di Verstappen, mentre Bottas centra la migliore prestazione assoluta per appena 27 millesimi.

Gli ultimi quaranta minuti della FP2 sono stati dedicati, come consuetudine, alle simulazioni di passo gara ed ai long run. Non vi ha preso parte Charles Leclerc, dato che il team ha preferito svolgere alcuni controlli sulla sua vettura per un piccolo campanello d’allarme al sistema di raffreddamento. Sebastian Vettel ha fatto vedere di avere a disposizione un ritmo interessante e costante, con le Mercedes che hanno risposto a qualche centesimo, ma dimostrandosi eccellenti con le hard. Non da sottovalutare anche le prestazioni di Max Verstappen che, come sempre, sfrutta una vettura delicata con le gomme.

Il fine settimana del Gran Premio della Cina 2019 riprenderà domattina alle ore 5.00 italiane per la terza sessione di prove libere, mentre le qualifiche scatteranno alle ore 8.00.

LE DICHIARAZIONI DI MATTIA BINOTTO

CLASSIFICA FP2 GRAN PREMO CINA 2019 – F1

1 77 V. Bottas Mercedes 1’33″330 32
2 5 S. Vettel Ferrari +00″027 1’33″357 27
3 33 M. Verstappen Red Bull +00″221 1’33″551 24
4 44 L. Hamilton Mercedes +00″707 1’34″037 29
5 27 N. Hulkenberg Renault +00″766 1’34″096 25
6 55 C. Sainz McLaren +00″811 1’34″141 29
7 16 C. Leclerc Ferrari +00″828 1’34″158 13
8 4 L. Norris McLaren +00″966 1’34″296 32
9 3 D. Ricciardo Renault +01″006 1’34″336 27
10 10 P. Gasly Red Bull +01″125 1’34″455 26
11 7 K. Raikkonen Alfa Romeo +01″221 1’34″551 28
12 23 A. Albon Toro Rosso +01″304 1’34″634 31
13 26 D. Kvyat Toro Rosso +01″364 1’34″694 14
14 18 L. Stroll Racing Point +01″449 1’34″779 31
15 11 S. Perez Racing Point +01″454 1’34″784 30
16 20 K. Magnussen Haas +01″458 1’34″788 31
17 8 R. Grosjean Haas +02″374 1’35″704 27
18 99 A. Giovinazzi Alfa Romeo +02″584 1’35″914 34
19 88 R. Kubica Williams +02″791 1’36″121 32
20 63 G. Russell Williams +02″899 1’36″229 29

 

 

 

 

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SULLA FORMULA UNO

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

alessandro.passanti@oasport.it

Twitter: @AlePasso

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

FOTOCATTAGNI

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pattinaggio artistico, World Team Trophy 2019: terza posizione per Della Monica-Guarise nello short. Zabiiako-Enbert vincono il segmento

F1, Toto Wolff: “Bello essere in testa al Mondiale, la Ferrari ha fatto un buon lavoro in Bahrein ed è veloce ma…”