Tennis: nel 2020 sarà obbligatorio lo shot clock nel circuito ATP


Una rivoluzione cominciata come esperimento nelle ATP Next Gen Finals e che dal prossimo anno sarà obbligatorio in tutti i tornei del circuito maggiore. Su tutti i campi dei tornei ATP ci sarà lo shot clock, il cronometro che scandisce i 25 secondi tra un punto e l’altro.

Una modifica al gioco che ormai i giocatori stanno sperimentando da tanto tempo e che hanno dovuto affrontare anche nell’ultimo US Open. La regola prevede che ogni tennista ha al massimo venticinque secondi per servire la prima di servizio tra un punto e l’altro.

Una notizia che è stata confermata nell’assemblea internazionale che ha deciso anche il calendario per la stagione 2020, quando ci sarà un nuovo torneo sull’erba e con Monza che si è candidata come città ospitante.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Paolo Bosa/ Shutterstock

Lascia un commento

scroll to top