Ginnastica, Coppa del Mondo 2019: Vanessa Ferrari e il sogno Olimpiadi, a Baku per confermare il primo posto


La rincorsa verso le Olimpiadi di Tokyo 2020 riparte da Baku dove nel weekend del 14-17 marzo andrà in scena la terza tappa della Coppa del Mondo riservata alle singole specialità, in Azerbaijan verranno messi in palio punti pesanti per la qualificazione ai prossimi Giochi e Vanessa Ferrari vorrà farsi trovare pronta per rimpinguare ulteriormente il proprio bottino e per confermarsi in testa alla classifica al corpo libero. La Leonessa occupa il primo posto dopo il magnifico successo di Melbourne ottenuto tre settimane fa e la nuova uscita in ambito internazionale rappresenta un esame importante per la 28enne che ha brillato magnificante al suo rientro in gara dopo 500 giorni di assenza a causa della rottura del tendine d’Achille.

Una volta tornata dall’Australia, la bresciana è prontamente tornata in palestra per continuare ad allenarsi: l’obiettivo è ovviamente quello di farsi trovare in ottima forma per la gara di Baku, doveva migliorare la propria condizione fisica anche perché sente del dolore e doveva compiere dei passi in avanti nei propri esercizi per innalzare le difficoltà e per perfezionare l’esecuzione in modo da essere ancora più competitiva. Vanessa andrà ovviamente a caccia di un bis da urlo, ha tutte le potenzialità per puntare al podio ma si può sognare la vittoria anche se la concorrenza sarà di assoluto spessore: fa molta paura la statunitense Jade Carey che sulla carta è l’avversaria principale per un posto a Tokyo ma vanno tenute in seria considerazione anche altre rivali come la rumena Denisa Golgota, la russa Shchekoldina, l’ucraina Bachynska, le francesi Marine Boyer e Coline Devillard. Attenzione perché la vedremo anche alla trave dopo la mancata qualificazione a Melbourne.

La donna dalle mille sorprese è sempre capace di regalare magie incredibili e ci aspettiamo un nuovo show dalla Campionessa del Mondo 2006 che è sempre pronta a lottare e che non vuole mai smettere di stupire. Il lungo fine settimana è tutto da vivere perché è innegabile che da Baku passino molte delle possibilità di ammirare Vanessa Ferrari alle prossime Olimpiadi (sarebbero le quarte della sua carriera), il sogno di mettersi al collo una medaglia a cinque cerchi dipenderà anche dal risultato che si otterrà in questo appuntamento che è di cruciale importanza all’interno del calendario di Coppa del Mondo: tra l’AGF Trophy e le gare di settimana prossima a Doha si delineerà il quadro prima della seconda parte della competizione che andrà in scena tra l’autunno e la prossima primavera.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Federginnastica

Lascia un commento

scroll to top