F1, GP Australia 2019: Sebastian Vettel lancia il guanto di sfida a Lewis Hamilton. A Melbourne comincia la stagione “all-in” del tedesco


CLICCA QUI SEGUIRE LE PROVE LIBERE 1 DEL GP D’AUSTRALIA DI F1 (15 MARZO, ORE 02.00)

Dopo chiacchiere e ipotesi di ogni genere, si comincia a fare sul serio. Da domani le vetture del Mondiale 2019 di Formula Uno ricominceranno a girare sul tracciato dell’Albert Park di Melbourne (Australia) per dare il via al primo weekend iridato di una stagione con alcune novità. Il regolamento tecnico mutato e la semplificazione di alcuni particolari delle monoposto hanno obbligato gli ingegneri delle varie scuderie ad ingegnarsi per trovare delle soluzioni funzionali alla massimizzazione del carico, cercando però di mantenere inalterata la velocità in rettilineo.

Un equilibrio che dovranno trovare la Ferrari e Sebastian Vettel. Il tedesco in questo campionato è ad un bivio: o tutto o niente. L’annata passata è stata quella delle delusioni e degli errori. Il quattro volte iridato non è riuscito ad essere all’altezza del suo rivale diretto, il britannico Lewis Hamilton, ed ha dovuto alzare bandiera bianca al cospetto di un pilota solido e concreto, sempre lucido nelle decisioni da prendere in corsa.

Da quanto accaduto in passato, quindi, Seb dovrà imparare. In una sfida così serrata ogni particolare farà la differenza e ci si dovrà approssimare il più possibile alla perfezione per riportare l’iride a Maranello, dopo 12 anni di digiuno. Il Reparto Corse è stato rivoluzionato con l’avvento di Mattia Binotto nel ruolo di Team Principal e l’arrivo di Charles Leclerc alla guida dell’altra Rossa. Vettel sarà capace di assorbire questi cambiamenti?

La risposta potrà fornircela solo la pista ma certamente la Ferrari dovrà stabilire anche una linea chiara da seguire. Competizione libera tra piloti o Sebastian numero uno? Stando alle dichiarazioni di avvicinamento si è detto un po’ tutto e il contrario di tutto e ci si augura però che, internamente, un strada lineare da seguire ci sia. In Mercedes certe situazioni, anche sfacciate, sono state evidenti fin dai primi GP. Il Cavallino Rampante non potrà non tenerne conto perché ogni singolo punto avrà una valenza capitale.

Vettel, dal canto suo, dovrà dare sicurezze e far sì che la squadra abbia la sua “Stella Polare“, senza incertezze e dubbi.

 

 

 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NEWS SULLA F1

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

FOTOCATTAGNI

Lascia un commento

scroll to top