Basket, Mondiali 2019: stabilite le urne del sorteggio. Italia nella terza, non potrà affrontare gli USA nel primo girone

Roberto Brunamonti, World Cup Trophy Nazionale Italiana Maschile Senior - 2019 FIBA World Cup Qualifiers Italia Croazia - Italy Croatia FIP 2018 Trieste, 28/06/2018 Foto M.Ceretti / Ciamillo-Castoria


Sono state stabilite le otto urne che determineranno, domani, il destino delle 32 squadre partecipanti ai Mondiali di Cina 2019. Il sorteggio, infatti, dirà come saranno composti gli otto gironi da quattro della prima fase della manifestazione iridata, che si terrà dal 31 agosto al 15 settembre.

L’Italia è stata inserita nella terza urna, assieme a Russia, Australia e Brasile, che quindi non potrà incontrare subito. Di seguito la composizione delle urne.

Urna 1: Cina, USA, Spagna, Francia
Urna 2: Serbia, Argentina, Lituania, Grecia
Urna 3: Russia, Australia, Brasile, Italia
Urne 4: Porto Rico, Turchia, Repubblica Dominicana, Venezuela
Urna 5: Germania, Repubblica Ceca, Polonia, Iran
Urna 6: Canada, Montenegro, Filippine, Corea del Sud
Urna 7: Nigeria, Senegal, Nuova Zelanda, Angola
Urna 8: Giappone, Giordania, Tunisia, Costa d’Avorio

Sono stati disposti diversi paletti per la composizione dei raggruppamenti. Per prima cosa, è stato deciso che le Nazionali provenienti dalle urne 1, 4, 5 e 8 compongano i gironi A, C, E e G, mentre quelle che arrivano dalle urne 2, 3, 6 e 7 finiranno nei gironi B, D, F e H. Per decisione dell’organizzazione, inoltre, la Cina è stata inserita nel girone A a Pechino e gli Stati Uniti in quello E a Shanghai.

Quanto scritto sopra, in buona sostanza, impone che l’Italia possa incrociarsi soltanto con le formazioni delle urne 2, 6 e 7, e quindi Serbia, Argentina, Lituania, Grecia, Canada, Montenegro, Filippine, Corea del Sud, Nigeria, Senegal, Nuova Zelanda e Angola.

E’ stato inoltre deciso che, quando si dovranno comporre i gironi della seconda fase (quattro da quattro), i gironi debbano essere così accoppiati: A-B, C-D, E-F, G-H.

Veniamo ora ai tantissimi paletti che sono stati inseriti in questa sorta di “serpente modificato”:

Il Brasile non potrà essere inserito nello stesso girone dell’Argentina.
Porto Rico, Repubblica Dominicana e Venezuela non potranno andare, per ragioni geografiche, nel raggruppamento degli Stati Uniti, che sono dunque già certi di avere la Turchia.
L’Iran non sarà inseribile nello stesso gruppo della Cina.
Il Canada non potrà scontrarsi con Argentina o Brasile.
Le Filippine e la Corea del Sud non saranno nello stesso girone dell’Australia.
La Nuova Zelanda non potrà essere sorteggiata con altre squadre della zona Asia-Oceania.
Giappone e Giordania non dovranno trovarsi nello stesso raggruppamento di Cina o Iran.

Sono stati inoltre stabiliti i luoghi di disputa dei gironi. Andiamo a scoprirli.

Girone A: Pechino
Girone B: Wuhan
Girone C: Guangzhou
Girone D: Foshan
Girone E: Shanghai
Girone F: Nanchino
Girone G: Shenzhen
Girone H: Dongguan

Non è chiaro quali saranno le città in cui si andrà a giocare nella seconda fase, mentre per il tabellone che assegna le medaglie è stato già deciso che due quarti di finale si giocheranno a Dongguan, altri due a Shanghai, semifinali e finali per oro e bronzo a Pechino.

Il sorteggio si terrà domani a Shenzhen alle ore 11:30, e vedrà la presenza in qualità di ospiti speciali del leggendario Kobe Bryant, del più forte cinese di sempre, Yao Ming, e di due cantanti: il celebre Jason Derulo e l’idolo di ragazzi e ragazze di Cina Yang Chaoyue.

 

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASKET

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

Lascia un commento

scroll to top