Tiro con l’arco, Europei indoor 2019: Massimiliano Mandia primo nel ranking round, bene anche gli altri azzurri


Avvio positivo per l’Italia agli Europei indoor di tiro con l’arco a Samsun (Turchia). Nella prima giornata di gare brilla Massimiliano Mandia, che realizza il miglior punteggio nel ranking round dell’arco olimpico. L’azzurro ha concluso le 60 frecce a quota 509, approdando così direttamente agli ottavi, dove domani affronterà il turco Muhammed Guneri. Michele Frangilli e Marco Morello hanno fatto invece entrambi 577 punti e sono dovuti passare dai sedicesimi, dove hanno superato rispettivamente 6-2 il lussemburghese Pit Klein e 7-1 il russo Bolot Tsybzhitov. Agli ottavi Frangilli se la dovrà vedere con l’ucraino Vladyslav Lisniak, mentre Morello con il forte turco Mete Gazos. Nella prova a squadre gli azzurri sono al quarto posto nel ranking (1744 punti) e ai quarti sfideranno la Bielorussia.

Al femminile la migliore azzurra è invece Elena Tonetta, 12ma nel ranking round con 573 punti. Dopo questo risultato è riuscita a superare allo shoot off la turca Fatm Buket Aycan 6-5 (9*-9) e agli ottavi affronterà la bielorussa Karyna Kazlouskaya. Claudia Mandia e Chiara Rebagliati, rispettivamente 16ma con 568 punti e 17ma con 567, si sono dovute affrontare ai sedicesimi, in cui ha prevalso 6-2 Mandia, che domani affronterà la francese Angeline Cohendet, numero uno del tabellone. Nella gara a squadre azzurre quinte nel ranking (1708 punti) e anche in questo caso ai quarti ci sarà la sfida con la Bielorussia.

Passiamo invece al compound, dove arriva la buona prestazione di Marcella Tonioli, quarta nel ranking round con 589 punti e agli ottavi affronterà la turca Ezgi Gizem Altinbicik. Settimo posto invece a 581 per Sara Ret, che troverà nel secondo turno la slovena Toja Ellison, mentre Irene Franchini chiude al nono posto con 581 e sfiderà la lussemburghese Mariya Shkolna. Nella gara a squadre Italia direttamente in semifinale, dove affronterà le padrone di casa della Turchia.

Nel compound maschile il migliore degli italiani è il veterano Sergio Pagni, che realizza la 12ma prestazione con 592 punti e ai sedicesimi affronterà il finlandese Vili Toivanen. Valerio Della Stua è invece 14° con 591 e al primo turno troverà l’atleta delle Isole Faroe Joannes Poulsen, mentre Fabio Ibba è 23° con 583 e sfiderà il finlandese Mikko Juutilainen. Risultati che portano l’Italia al sesto posto nel ranking (1766 punti) della gara a squadre, in cui ai quarti gli azzurri affronteranno la Russia.

Concludiamo infine con le gare junior. Nell’arco olimpico passano agli ottavi Alessandro Paoli, che supera 6-2 lo slovacco David Ivan, e Federico Fabrizzi, che batte 6-0 il bulgaro Todor Pendov. Domani negli ottavi affronteranno rispettivamente il francese Jules Vautrin e lo sloveno Ziga Ravnikar. Stop invece al primo turno per Matteo Santi, sconfitto 6-4 dal bulgaro Ivan Banchev. Nella gara a squadre sfida ai quarti alla Bielorussia. Nel femminile Aiko Rolando e Michela Boccardi accedono direttamente agli ottavi, dove affronteranno rispettivamente la russa Daria Oreshnikova e la croata Tihana Kovacic. Avanza anche Karen Hervat che supera nel primo turno 7-1 la norvegese Katrine Hillestad e domani troverà la russa Tuiana Budazhapova. Anche in questo caso nella gara a squadre sfida alla Bielorussia.

Nel compound maschile tutti e tre gli azzurri passano direttamente agli ottavi: Alex Boggiatto contro il russo Roman Efimov o il danese Mathias Fullerton, Antonio Brunello contro il francese Nicolas Girard e Valentino De Angelis contro il norvegese Sander Figved. Nella gara a squadre azzurri in semifinale contro la vincente di Russia-Danimarca. Al femminile agli ottavi ci sarà il derby azzurro tra Elisa Roner ed Elisa Bazzichetto, mentre Paola Natale affronterà la russa Veronika Sanina. Nella gara a squadre azzurre in semifinale contro la Russia.

 

 

alessandro.farina@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: World Archery

Lascia un commento

scroll to top