Sei Nazioni femminile 2019, Inghilterra-Francia 41-26. Incontro dominato dalle britanniche, torneo già in tasca

England Women's Danielle Waterman (centre) celebrates scoring the opening try of the game against Ireland Women during the Natwest Women's Six Nations match at the Ricoh Arena, Coventry. PRESS ASSOCIATION Photo. Picture date: Friday March 16, 2018. See PA story RUGBYU England Women. Photo credit should read: Nigel French/PA Wire. RESTRICTIONS: Editorial use only, No commercial use without prior permission.


Il Sei Nazioni femminile 2019 ha già un padrone: l’Inghilterra domina lo scontro diretto contro la Francia per 41-26, portando a casa 5 punti, e, pur concedendo il bonus offensivo alle transalpine, mette una serissima ipoteca sulla conquista finale del torneo, che ormai dovrebbe essere soltanto una formalità dato il gap con le altre formazioni. Le inglesi sono prime a 10 punti, l’Italia è seconda a quota 7, con una lunghezza di margine sulle francesi e due sull’Irlanda.

Primo tempo senza storia, che indirizza chiaramente match e torneo: già all’11’ Breach trova la prima meta, trasformata da Mc Lean, poi al 26′ il 12-0 viene firmato da Cleall. Nuova meta di Smith al 36′, e per la seconda volta McLean centra la conversione per il 19-0, infine il bonus offensivo giunge già al minuto 40 con la seconda meta personale di Breach. Si va al riposo sul 24-0.

Nella ripresa le mete fioccano: le francesi accorciano con N’Diaye al 42′ (trasforma Boujard), ma al 45′ Cleall sigla la seconda meta della sua partita. Rispondono subito le transalpine con Bourdon (47′), ma le inglesi hanno ancora tempo, forza e voglia per dilagare: meta di Botterman al 58′ (converte McLean), nuova marcatura al 65′ di O’Donnell per il 41-12. Nel finale le padrone di casa, in completo controllo della sfida, allentano la pressione in difesa e concedono il bonus offensivo alle ospiti, per effetto delle mete di Bourdon al 75′ e di Menager all’80’ (in entrambi i casi trasforma Bourdon) che portano al 41-26 finale.

 

 

roberto.santangelo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Lascia un commento

scroll to top