Rugby, Guinness Pro 14 2019: mission impossible con il Leinster per le Zebre

Giornata di riposo per quanto riguarda il Sei Nazioni, che dopo i primi due turni si prende una settimana di stop in vista del gran finale, si torna a parlare di club per quanto riguarda il rugby continentale: torna in scena il Guinness Pro 14 2019, che, nel week-end, vedrà disputarsi la sua quindicesima giornata. Protagoniste ovviamente le compagini italiane: scenario diverso per le Zebre che non giocheranno al Lanfranchi di Parma, come di consueto, ma allo ‘Zaffanella’ di Viadana, dove domani alle 15.30 è atteso il Leinster.

Avversario peggiore nel momento peggiore non poteva capitare alla squadra emiliana: le sconfitte consecutive per la banda di Michael Bradley sono addirittura sei, la vittoria manca da prima di Natale. I tanti infortuni arrivati nell’ultimo periodo non hanno sicuramente facilitato il compito della franchigia tricolore. Ora uno degli avversari più difficili del lotto: la squadra irlandese è infatti in testa alla classifica del proprio raggruppamento, di gran lunga la squadra che ha timbrato più punti fino ad ora di tutta la manifestazione. I precedenti parlano chiaro, mai una vittoria per il club italiano.

Periodo davvero durissimo per le Zebre quello che arriverà a breve, da affrontare ci saranno infatti tutte le compagini più dure, con quattro partite in casa e tre in trasferta: Leinster, Ulster, Glasgow Warriors, Munster, Connacht, Scarlets e Benetton. Queste le parole del mediano di apertura Carlo Canna ad OnRugby: “È un periodo particolare. Pian piano stiamo recuperando anche gli infortunati, Marcello (Violi) tra 20 giorni potrebbe essere in campo, anche Renato (Giammarioli) è vicino al rientro. Sappiamo che il calendario è molto duro e che dobbiamo recuperare un po’ la nostra anima offensiva e il nostro gioco”.

 

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

 

gianluca.bruno@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pier Colombo

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Leinster Zebre Rugby

ultimo aggiornamento: 15-02-2019


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

NBA 2019, i risultati della notte (15 febbraio): Westbrook ancora in tripla doppia, ma OKC va ko. Vittorie di New York ed Orlando

Coppa Italia basket 2019, il programma delle partite di oggi (15 febbraio). Orari e come vederle in tv e streaming