Nuoto, Trofeo Città di Milano 2019: due giorni “all star” per inaugurare la stagione della vasca lunga. Paltrinieri ko per un virus


Ci si ritrova a Milano ed è già tempo di volata finale in vista del primo appuntamento della stagione, gli Assoluti di Riccione che qualificano per i Mondiali in Corea del Sud. Si rinnova la tradizione del Trofeo Città di Milano nel week end in arrivo con le gare riservate agli Assoluti venerdì e sabato e la giornata dedicata ai più giovani domenica in un clichè ormai consolidato.

I fari sono tutti puntati su Federica Pellegrini che torna in gara a poco meno di tre mesi dall’Europeo in vasca corta e sostiene qui l’unico vero test in vista dei Campionati Italiani dove dovrebbe tornare a cimentarsi sui suoi 200 stile libero anche in vasca lunga dopo essere stata quarta al Mondo in vasca corta in Cina. Un’avventura che riparte un con solo, ultimo obiettivo: il podio olimpico di Tokyo 2020. E’ chiaro che a Milano, in pieno carico, sarà difficile puntare ad un tempo decoroso per la Divina che sa comunque bene che tutti gli occhi saranno puntati su di lei.

Per non esagerare nell’attenzione sulla campionessa del Mondo di Budapest, gli organizzatori hanno preparato per l’edizione 2019 del Trofeo Città di Milano alla Piscina Samuele un parterre di assoluto valore con alcuni campioni di livello assoluto come la Iron Lady Katinka Hosszu, tornata su ottimi livelli a dicembre dopo un Europeo di Glasgow non all’altezza della sua fama nel bel mezzo del suo anno sabbatico. Ci sarà anche il sudafricano Chad Le Clos, del team Energy Standard, allenato da Andrea Di Nino e un ex campione del mondo ed europeo come Laszlo Cseh, ungherese che ha imboccato la via della volata finale del la sua carriera e vorrebbe regalarsi ancora qualche soddisfazione prima di salutare il nuoto.

Tra i protagonisti del meeting milanese anche alcuni componenti del gruppo allenato a Ostia da Stefano Morini. il campione di tutto Gregorio Paltrinieri non sarà al via del meeting milanese come invece era in programma in un primo tempo. Il modenese è alle prese con un virus intestinale che ha colpito anche Acerenza e Zuin ed è tornato a Ostia. Al via invece Gabriele Detti che, dopo il podio mondiale in Cina nei 400, sembra aver ritrovato antiche sensazioni e domenica in Molise si è preso la soddisfazione di battere Paltrinieri negli 800 stile, distanza in cui è campione iridato. Ai nastri di partenza, tra gli altri, anche la vice campionessa europea dei 200 e 400 misti Ilaria Cusinato, il giovane promettente mezzofondista Marco De Tullio e lo specialista dei 50 stile libero, il padrone di casa Andrea Vergani, terzo lo scorso anno a Glasgow nella gara più veloce. Non ci saranno, invece, come inizialmente annunciato gli “imolesi” Fabio Scozzoli e Martina Carraro. 

In programma anche l’iniziativa della Federazione Italiana Nuoto give#tutticonmanuel, dedicata all’atleta Manuel Bortuzzo, ferito per errore due settimane fa in una sparatoria a Roma: verrà effettuata una raccolta fondi e la società organizzatrice verserà quanto raccolto tramite bonifico. Il programma prevede per domani pomeriggio dalle 15.30 i 200 stile libero, 200 delfino, 200 dorso, 200rana, 800 stile libero donne, 1500 stile libero uomini, per sabato mattina dalle 9.30 i 50 delfino, 100 dorso, 50 rana, 100 stile libero, 400misti, per sabato pomeriggio dalle 15.30 i 400 stile libero, 100 delfino, 50dorso, 100rana, 50stile libero, 200misti.

 

Foto Shutterstock

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

scroll to top