Combinata nordica, Coppa del Mondo Lahti 2019: Mario Seidl fa il vuoto nel salto, italiani staccati


Aveva il pettorale azzurro di miglior saltatore del circuito (tra quelli presenti in terra finlandese) e non ha tradito le aspettative. Un super Mario Seidl fa il vuoto nel segmento iniziale della Gundersen di Lahti, valida per la Coppa del Mondo di combinata nordica: l’austriaco domina in lungo e in largo e può portarsi a casa la vittoria gestendo nei 10 chilometri di fondo.

Eccezionale il salto del 26enne che si è già imposto due volte in stagione (una volta proprio in Finlandia, a novembre, in quel di Kuusamo): 132 metri, due oltre l’HS. I rivali sono lontanissimi: il giapponese Akito Watabe è il primo degli inseguitori, a 43” di ritardo. Può puntare sicuramente al podio. Terzo il norvegese Espen Bjoernstad: 58” di ritardo per lo scandinavo. Nella top-5 Hideaki Nagai e Joergen Graabak, forse l’unico che può tentare una rimonta disperata.

Lontani gli italiani, mai a proprio agio su questo trampolino: il migliore è Aaron Kostner, 25mo a 2’46”, poi troviamo Samuel Costa 29mo, Alessandro Pittin 31mo, Raffaele Buzzi 37mo. Obiettivo la top-20, difficile ambire a qualcosa in più.

gianluca.bruno@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto:By Ailura, CC BY-SA 3.0 AT, CC BY-SA 3.0 at, Link

Lascia un commento

scroll to top