Ciclismo, David Brailsford: “Non intendo parlare al momento sul nuovo sponsor per il Team Sky”


Un fulmine a ciel sereno quello che ha sconvolto il mondo del ciclismo nel finale di 2018: il Team Sky ha deciso di non proseguire il proprio percorso nel circuito World Tour“La squadra gareggerà come Team Sky per l’ultima volta nel 2019, cercando di migliorare il totale di 322 vittorie, di 8 grandi Giri, di 52 tappe e di 25 successi nelle gare di un giorno”. L’organico e lo staff ora sono a caccia ovviamente di un nuovo sponsor per gareggiare per la prossima stagione.

Raggiunto da Cyclingnews in Colombia, dove a breve si disputerà una breve corsa a tappe con una gran startlist di livello internazionale, ha preferito non esprimersi sull’argomento il manager del team britannico David Brailsford“Quando sei una squadra come Sky, avrai molte voci di mercato, questo è sicuro. Quando stai avendo incontri importanti come quello che stiamo facendo al momento, penso che ci sia bisogno di rispettare la riservatezza dei partner coinvolti. È un processo abbastanza interessante, ma non ho intenzione di discuterne o di dare alcun commento”.

Poi un giudizio sui corridori colombiani presenti nel team: “Ivan Sosa è un grande talento giovane, è un ragazzo intelligente, è molto serio su quello che sta facendo e penso che abbia solo bisogno di tempo per… Quando entri in una struttura come Sky, è un bel cambiamento, una struttura abbastanza grande, quindi penso che per lui, per Egan Bernal e per tutti questi giovani ragazzi, bisogna essere realistici, devi lasciarli sistemare e imparare al loro ritmo”. 

gianluca.bruno@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Lascia un commento

scroll to top