Pattinaggio artistico, Europei 2019: clamoroso nel singolo femminile! Sofia Samodurova trionfa, Alina Zagitova in tilt


Clamoroso in BielorussiaSofia Samodurova ha vinto nella specialità del singolo femminile ai Campionati Europei di pattinaggio artistico, quest’anno in programma a Minsk.

La pattinatrice allenata da Alexei Mishin, arrivata alla rassegna continentale a causa del forfait di Elizaveta Tuktamyševa, è stata autrice di un programma perfetto, in cui ha atterrato elementi come triplo flip/triplo toeloop, triplo lutz, triplo rittberger e doppio axel/triplo toeloop. La straordinaria capacità di rendimento e, diciamolo, anche la poca pressione nei suoi confronti ha concesso alla giovane russa di trionfare nel modo più inaspettato possibile, ottenendo nel segmento 140.96 (72.44, 68.52) per 213.84, superando di ben quindici lunghezze la Campionessa Olimpica Alina Zagitova. La fuoriclasse allenata da Eteri Tutberidze, quarta nel segmento con 123.34 (54.10, 70.74) e seconda classificata con 198.34 grazie al vantaggio accumulato nello nello short, è sembrata insicura fin dal primo passo. Dopo il primo salto, il doppio axel, la russa è infatti caduta nel triplo toeloop in combinazione con il triplo flip, atterrando a due piedi il triplo lutz (degradato dal pannello) e non staccando la combinazione con il triplo flip.

Loading...
Loading...

Al terzo posto si è piazzata con merito la finlandese Viveca Lindfors, artefice di una performance valutata 128.79 (65.88, 62.91) per 194.40 caratterizzata dalla corretta realizzazione di elementi di peso come triplo lutz/triplo toeloop, triplo lutz/doppio toeloop e doppio axel/doppio toeloop/doppio rittberger. Da menzionare inoltre la risalita di Stanislava Kostantinova (undicesima dopo lo short), seconda nel segmento più lungo con 132.96 (66.04, 66.92) grazie a un programma brillante ma quarta nella classifica finale con 189.72.

La pattinatrice azzurra Lucrezia Gennaro ha concluso il suo primo Campionato Europeo in diciannovesima posizione. Malgrado un programma libero con qualche sbavatura, l’atleta trevigiana ha ben figurato eseguendo salti puliti come triplo rittberger/doppio toeloop e triplo salchow/euler/doppio flip, guadagnando 90.19 (42.01, 48.18) per 143.10 punti totali.

 

CLASSIFICA FINALE INDIVIDUALE FEMMINILE

 

Pl. Name Nation Points SP FS
1 Sofia SAMODUROVA
RUS
213.84 2 1
2 Alina ZAGITOVA
RUS
198.34 1 4
3 Viveca LINDFORS
FIN
194.40 4 3
4 Stanislava KONSTANTINOVA
RUS
189.72 11 2
5 Laurine LECAVELIER
FRA
180.05 6 6
6 Alexia PAGANINI
SUI
179.90 3 7
7 Mae Berenice MEITE
FRA
177.10 8 5
8 Emmi PELTONEN
FIN
170.03 10 8
9 Nicole RAJICOVA
SVK
169.03 5 12
10 Eliska BREZINOVA
CZE
166.77 12 9
11 Alexandra FEIGIN
BUL
164.20 9 11
12 Ekaterina RYABOVA
AZE
163.17 7 13
13 Ivett TOTH
HUN
160.83 13 10
14 Julia SAUTER
ROU
153.15 14 15
15 Yasmine Kimiko YAMADA
SUI
151.12 18 14
16 Nicole SCHOTT
GER
149.26 19 16
17 Dasa GRM
SLO
147.29 15 17
18 Anita ÖSTLUND
SWE
144.66 17 18
19 Lucrezia GENNARO
ITA
143.10 16 20
20 Natasha MCKAY
GBR
140.08 22 19
21 Nathalie WEINZIERL
GER
134.58 24 21
22 Anastasiya GALUSTYAN
ARM
132.63 21 22
23 Pernille SORENSEN
DEN
131.78 20 23
24 Antonina DUBININA
SRB
120.25 23 24

 

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Colombo Pier
Loading...

Lascia un commento

scroll to top