Pallamano, Mondiali 2019: abdica la Francia, la finale sarà tra Danimarca e Norvegia


Sarà tra Danimarca e Norvegia la finale dei Mondiali di pallamano maschile 2019, con le semifinali di Amburgo che hanno riservato molte reti e tantissimo spettacolo, decretando le ammesse all’ultimo atto di Herning. Andiamo dunque ad analizzare nel dettaglio le sfide di giornata.

DANIMARCA-FRANCIA

Dopo due successi consecutivi, e quattro nelle ultime cinque edizioni abdica la Francia, che nella sua peggior prestazione di questi Mondiali viene massacrata dalla Danimarca per 38-30. Una gara dai ritmi frenetici e scoppiettanti, in cui dal 2-0 iniziale i danesi non cedono mai il passo per tutta la prima frazione, toccando il massimo vantaggio proprio sulla sirena, sul 21-15.

Nella ripresa Mikkel Hansen (top scorer con 12 reti) e compagni continuano a perforare ripetutamente una difesa transalpina fin troppo permissiva, con il solo Kentin Mahe in grado di non far sprofondare i galletti, siglando 8 gol per il 38-30 finale.

GERMANIA-NORVEGIA 

Decisamente più equilibrata l’altra sfida, tra Germania e Norvegia, in cui spiccano le prestazioni individuali di Uwe Gensheimer e Abelvik Rod, protagonisti nel primo tempo, dove gli scandinavi trovano il massimo vantaggio sul +3, tornando negli spogliatoi avanti 14-12.

Col passare dei minuti, i padroni di casa cercano di riagguantare il pareggio, ma sul più bello perdono Pekeler per espulsione, non riuscendo ad andare oltre il -2, con la banda di Christian Berge che conquista la seconda finale consecutiva sul 31-25.

La finalissima si svolgerà domenica 27 gennaio alle ore 17:30, e sarà trasmessa in diretta televisiva da Sportitalia, canale 60 del digitale terrestre e 225 di Sky.

 

 

gianni.lombardi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Ivica Drusany – Shutterstock

Lascia un commento

scroll to top