Dakar 2019, risultati quinta tappa moto: la direzione gara assegna il successo a Sunderland

British biker Sam Sunderland powers his Ktm during Stage 1 of the Dakar 2019 between Lima and Pisco, Peru, on January 7, 2019. - Honda's Spanish biker Joan Barreda Bort won the stage. (Photo by FRANCK FIFE / AFP)


Era stato il francese Xavier De Soultrait ad aggiudicarsi in un primo momento la quinta tappa della Dakar 2019, la Moquegua – Arequipa, che prevedeva 776 km totali con 345 di speciale per le moto. L’alfiere dello Yamalube Yamaha Official Rlly Team aveva concluso la stage odierna, che andava a completare il ciclo delle “Marathon” con il tempo di 4 ore, 15 minuti e 11 secondi, bruciando proprio in extremis l’austriaco Matthias Walkner (Red Bull KTM Factory Team) che si era fermato ad appena 9 secondi. Terza posizione per lo spagnolo Lorenzo Santolino (Sherco TVS Rally Factory) a soli 37 secondi dalla vetta.

Tuttavia questa graduatoria è stata rivista per un motivo ben preciso. Nel corso della tappa odierna infatti il pilota britannico Sam Sunderland (Red Bull KTM Factory Team), giunto all’arrivo distanziato di 7’29” nella classifica odierna, si era fermato per oltre 10 minuti per prestare soccorso al portoghese Paulo Goncalves, costretto al ritiro per una caduta dopo 155 km, nella quale il portoghese ha rimediato un leggero trauma cranico ed una possibile frattura alla mano destra. Pertanto la direzione gara ha deciso di restituirgli il tempo perduto, proiettandolo in vetta alla graduatoria nella stage con 3’23” di vantaggio nei confronti di De Soultrait. Un risultato che lo ha visto salire anche in seconda posizione nella graduatoria generale, a soli 59″ dalla Honda dello statunitense Ricky Brabec.

 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Lascia un commento

scroll to top