Basket, Champions League 2019: Avellino paga le tante assenze e cade sul campo del Banvit, qualificazione rimandata

Filloy Ariel Acqua San Bernardo Cantù - Sidigas Avellino LBA Lega Basket Serie A - 2018/19 Desio, 19/01/2019 Foto Silvia Fassi / Ciamillo


Serviva una vittoria nella dodicesima giornata della Basketball Champions League 2018-2019 ad Avellino per non complicare il proprio cammino in ottica qualificazione. Invece la formazione allenata da Nenad Vucinic si è dovuta arrendere con il punteggio di 96-88 sul campo del Banvit, al termine di una partita che la squadra turca ha condotto con personalità meritando ampiamente la vittoria. Gli irpini pagano le tante assenze e scivolano al terzo posto nel gruppo A. Servirà un successo nelle prossime due partite per mettere al sicuro il passaggio del turno. Gli statunitensi Jordan Morgan (24 punti), Gary Neal (18 punti) e McKenzie Moore (13 punti) si confermano il punto di forza del Banvit, mentre ad Avellino non basta un mostruoso Keifer Sykes (43 punti) per portare a casa la vittoria.

Primo quarto complicato per la formazione irpina. Il Banvit parte forte grazie soprattutto a Morgan e allunga sul 9-4. Avellino impatta il punteggio con Sykes, ma Shelton e Neal puniscono ripetutamente la difesa biancoverde, che fatica a trovare le contromisure adeguate, e portano i padroni di casa sul 27-19 al termine del primo periodo. I padroni di casa continuano a premere sull’acceleratore in avvio di secondo quarto e tocca anche la doppia cifra di vantaggio (39-28). Avellino però reagisce e comincia a trovare con continuità la via del canestro: uno scatenato Sykes rimette gli ospiti in partita (50-46) e all’intervallo il tabellone dice 52-46 in favore del Banvit.

La formazione turca però scava un solco importante ad inizio ripresa. L’assist di Moore per la schiacciata di Morgan vale il nuovo +10 (66-56) e Neal sale in cattedra portando i propri compagni sul 76-63 alla fine del terzo quarto. Avellino non molla ma fatica a ricucire lo strappo nella prima parte dell’ultimo periodo: ancora Sykes, un autentico pericolo pubblico per la difesa dei padroni di casa, appoggia al ferro il canestro del -13 (85-72) e costringe Demir al timeout con poco più di cinque minuti da giocare. L’attacco turco però è particolarmente ispirato e la difesa irpina non riesce a reggere l’impatto e si arrende nel finale per 96-88.

BANVIT – SIDIGAS AVELLINO 96-88 (27-19; 25-27; 24-17; 20-25)

Banvit – Akyel 8, Atar 4, Gecim 7, Moore 13, Morgan 24, Neal 18, Oncel 2, Perez 7, Shelton 11, Ulosoy 2. All. Demir
Sidigas Avellino – D’Ercole 8, Filloy 8, Spizzichini 11, Sykes 43, Young 11, Campani 8, Campogrande 4. All. Vucinic

roberto.pozzi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

Lascia un commento

scroll to top