Salto con gli sci, Coppa del Mondo Premanon 2018: Katharina Althaus domina in Francia davanti a Lundby e Takanashi. 12ma Lara Malsiner

Katharina Althaus of GER during Ladies Normal Hill Individual World Ski Championships 24. February 2017 in Lahti, Finland. (Newspix24/Kalle Parkkinen)


Katharina Althaus non si ferma più e vince la seconda gara in due giorni (la terza di fila in stagione) a Premanon, in Francia, in occasione della seconda tappa di Coppa del Mondo 2018-2019 di salto femminile. La tedesca si conferma in grandissima condizione e domina grazie ad un secondo salto sensazionale in cui ha scavato un gap abissale nei confronti delle avversarie. Althaus, che aveva chiuso in vetta la prima serie con 2 punti di margine su Lundby, ha messo in scena una prestazione superlativa con un salto di 88.5 metri eseguito alla perfezione ( con valutazioni stellari dei giudici) che le ha permesso di totalizzare 249.6. La norvegese Maren Lundby, detentrice della Sfera di Cristallo, ha ottenuto il secondo posto per la terza volta in stagione con due prove solide favorite da condizioni di vento molto favorevoli (specialmente nella seconda serie), chiudendo con 235.5 punti complessivi. Si conferma in ripresa la giapponese Sara Takanashi, ancora sul podio dopo la seconda piazza di ieri, che è riuscita a rimontare dalla quinta alla terza posizione nella seconda manche con un salto molto positivo considerando il leggero vento alle spalle che ne ha penalizzato la misura finale (80 metri). La nipponica ha totalizzato 233.3 punti, precedendo di appena un decimo di punto la slovena Ema Klinec, quarta, e di 0.2 l’austriaca Daniela Iraschko-Stolz, quinta.

Buona prestazione in chiave azzurra di Lara Malsiner, che ha raccolto un altro importante piazzamento nella top15 con due salti solidi. La 18enne nativa di Vipiteno si è difesa nella prima manche con una prova da 80 metri caratterizzata da un leggerissimo vento alle spalle, mentre nella seconda ha sfruttato egregiamente una folata di vento frontale per stampare un’ottima misura (85.5 metri) che le ha permesso di scalare tre posizioni e di attestarsi in dodicesima piazza con 223.7 punti totali. Seconda gara consecutiva fuori dalle 30 per Elena Runggaldier, che non ha mai trovato il feeling giusto sul trampolino transalpino portando a casa una 38^ posizione con una misura molto debole (69 metri) ed uno score di 85.4, distante dieci lunghezze dall’accesso alla seconda serie (e di conseguenza alla zona punti).


Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Lascia un commento

scroll to top