Nuoto, Mondiali Hangzhou 2018, Gregorio Paltrinieri: “Sono contento per il tempo ma avrei potuto vincere”

Campionati Primaverili Assoluti di nuoto


Gregorio Paltrinieri si è tinto d’argento nella finale dei 1500 stile libero ad Hangzhou (Cina), sede dei Mondiali di nuoto in vasca corta. Greg, nell’ultima giornata si è esibito in una gara di pregevolissima fattura, lottata fino in fondo con il suo rivale conclamato Mykhailo Romanchuk. L’ucraino ha vinto ma il secondo posto del carpigiano ha un grande valore perché ottenuto nuotando un tempo considerevole.

Certo, un po’ di amarezza resta per la seconda piazza, ma è normale per un vincente come il fuoriclasse nostrano: “Da una parte sono contento perché non avvicinavo il primato mondiale da quando l’ho stabilito. E’ un super tempo. Mi conforta e trasmette sicurezza anche in relazione al lavoro che sto svolgendo. Ne avevo bisogno perché agli Europei della scorsa estate ero arrivato in ottima forma, ma non ho potuto dimostrarlo perché mi sono ammalato. Il risultato finale ovviamente mi scoccia. Secondo me potevo vincere. Probabilmente nella fase centrale non ci ho creduto abbastanza. Non dico che mi sia accontentato, anzi. L’ho tirata dall’inizio alla fine. Mi sono presentato sul blocco cattivo, agguerrito, deciso come non mai. Ho impostato la gara come volevo, però nella fase centrale probabilmente ho avuto paura di tirare troppo, di forzare e perdere energie. Potevo osare di più e non ne ho mai avuto paura. Mi è mancata sicurezza. Credo che se avessi spinto ancora di più intorno ai 600 metri avrei ammazzato la gara. Gli avrei dato cinque secondi. Considerato che non ho avuto momenti di crisi nel prosieguo, avrei dovuto provarci. Invece mi è rimasto attaccato a un paio di secondi ed è riuscito a risalire. Poi allo sprint so che ne ha più di me. Dovevo staccarlo prima“, l’analisi di Paltrinieri (fonte: Fin), critico nei confronti del suo atteggiamento di gara.

Di sicuro il tempo e la voglia di essere ancora lì davanti a giocarsela nella piscina da 50 metri animerà il 2019 di sfide decisamente accattivanti e si può essere certi che l’azzurro sarà tra i protagonisti.

 

CLICCA QUI PER LEGGERE LA CRONACA DEI 1500 STILE LIBERO

 

 

 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DEL NUOTO

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Lascia un commento

scroll to top