Giro d’Italia 2019, Vincenzo Nibali e Tom Dumoulin al via: quali big parteciperanno? Che battaglia per la maglia rosa


Vincenzo Nibali e Tom Dumoulin, sono queste le grandi certezze per il Giro d’Italia 2019. Mancano praticamente cinque mesi al via della Corsa Rosa ma si pensa già a quali potrebbero essere i grandi protagonisti sulle nostre strade, per il momento sono arrivate due chiare conferme: lo Squalo dello Stretto e la Farfalla di Maastricht andranno a caccia del Trofeo Senza Fine, la corsa a tappe di tre settimane si preannuncia estremamente emozionante con il siciliano e l’olandese pronti a darsi battaglia sulle salite e anche nelle tre cronometro in programma.

Proprio le prove contro il tempo hanno convinto il 28enne a partecipare al Giro d’Italia per la quarta volta consecutiva dopo l’apoteosi nel 2017 e il secondo posto della scorsa primavera (da non dimenticare però anche il ritiro nel 2016). Il capitano della Sunweb sarà tra i grandi favoriti della vigilia proprio insieme a Nibali che ha rilanciato e che non si limiterà soltanto alla corsa di casa ma che doppierà presentandosi anche al Tour de France.


Il capitano della Bahrain Merida ha come sempre tutte le carte in regola per fare saltare il banco, va a caccia del terzo sigillo dopo quelli del 2013 e 2016 (verrà confermata la cadenza temporale tra i vari trionfi?), è agguerrito dopo una stagione compromessa dall’infortunio alla Grande Boucle e darà l’anima per vestire il simbolo del primato a Verona. Chris Froome, detentore del titolo, non sarà invece al via e si concentrerà sul Tour de France per inseguire il sogno del pokerissimo, il Team Sky deve ancora scegliere il proprio capitano (occasione per Gianni Moscon o Egan Bernal?) anche perché Geraint Thomas non si è dichiarato molto convinto della partecipazione.

Attendiamo poi conferme da parte di Fabio Aru che dovrebbe sciogliere le riserve a breve, quasi sicuramente non vedremo Nairo Quintana che si concentrerà sul sogno giallo, possibile invece la presenza di Alejandro Valverde con la maglia di Campione del Mondo. Da capire le intenzioni di Enric Mas, i francesi Thibaut Pinot e Romain Bardet non dovrebbero essere interessati, vedremo cosa vorrà fare Simon Yates che lo scorso anno ha vestito a lungo la maglia rosa prima della crisi sul Colle delle Finestre ma che poi ha vinto la Vuelta di Spagna.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pier Colombo

Lascia un commento

scroll to top