Cagliari-Napoli 0-1, Serie A: punizione stellare di Milik al 91′, azzurri a -8 dalla Juventus


Il Napoli ha sconfitto il Cagliari per 1-0 nel match valido per la 16^ giornata della Serie A 2018-2019 di calcio, i partenopei si sono imposti alla Sardegna Arena grazie a una punizione stellare di Milik al 91′ e così rimangono al secondo posto in classifica a otto punti di distacco dalla Juventus che dunque deve rimandare la festa per la conquista del platonico titolo d’inverno. Il Cagliari staziona invece in tredicesima posizione con sei punti di vantaggio sulla zona retrocessione.


Ancelotti decide di scendere in campo col 4-4-1-1: Milik unica punta supportato da Fabian Ruiz, poi due linee con Zielinski e Allan chiamati a fare gioco a centrocampo, rinuncia dunque a Insigne, Mertens e Callejon. I padroni di casa, invece, si affidano al 4-3-1-2: Joao Pedro e Farias là davanti supportati dal recuperato Ionita e da Barella, assenti gli infortunati Castro e Pavoletti.

I rossoblù hanno la prima occasione all’undicesimo minuto, contropiede nato da un pallone perso da Ounas a centrocampo, Farias la mette in mezzo per Faragò che conclude di potenza ma Ospina si salva. Gli ospiti faticano a esprimere il loro gioco migliore, soffrono gli spazi chiusi e non riescono a impensierire la difesa del Cagliari che va vicino al vantaggio al 42′: Joao Pedro mette una palla insidiosa in area, Farias calcia di prima intenzione ma Ospina si salva d’istinto (era comunque fuorigioco).

Nella ripresa i partenopei sembrano essere più convinti, Fabian Ruiz insiste in avvio ma non trova lo specchio della porta. Al 62′ entra Mertens per Diawara, gli azzurri spingono e al 68′ Milik colpisce una clamorosa traversa: palla morbida di Mertens, l’attaccante stacca di testa ma trova il legno. Al 71′ spazio anche per Insigne (che prenderà poi un giallo per proteste) e al 91′ l’episodio risolutore: punizione stellare di Milik dal limite dell’area, Cragno non può nulla e il Napoli vince.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

scroll to top